IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci - Mauro Ferro
_____________________________________________________________________________________________________

mercoledì 12 dicembre 2018

Moderate Water Leader all'Argentario...

Lo scorso fine settimana, dal venerdì al lunedì compresi, ci siamo ritrovati all'Argentario per un'altro training di Moderate Water Sea Kayak Leader, il vecchio 4 stelle della British Canoeing.
L'estate di San Martino anticipata, le giornate di sole e di vento, il mare mosso striato di frangenti, le onde al largo e sotto le scogliere rocciose, le condizioni meteo ideali per la pratica in "moderate water": sono stati questi gli ingredienti principali per la buona riuscita del corso.
La generosa ospitalità dell'amica canoista Barbara, che ci ha messo a disposizione la sua bella casa di Porto Ercole, e la lodevole determinazione dei due partecipanti, Duilio da Roma e Paolo da Genova, hanno creato un connubio perfetto: le quattro giornate di corso hanno anche preso un tono internazionale per la presenza di George Gazetas, il mio amico e collega greco interessato a completare il percorso da provider (e quindi tenuto ad osservare i corsi tenuti da altri insegnanti!).

Paolo, Duilio, Tatiana e George: una giornata indimenticabile per tutti (per diverse ragioni!)
Prove pratiche di risoluzione degli incidenti: messa in sicurezza dei tappi!
Paolo e Duilio pronti al varo sulla spiaggia del Tombolo della Feniglia...
Salvataggi "circensi" praticati con la giusta dose di perizia e di goliardia!
Paolo, George e Duilio al briefing del mattino per pianificare l'escursione giornaliera...
Lo studio preliminare delle previsioni meteo e delle correnti di marea... 
... per programmare un'escursione guidata intorno alla famosa isola di Anglesey...
Esercizi nella zona di surf (photo credits: George Gazetas)
Sbarchi sulle rocce ai piedi dell'isolotto di Porto Ercole...
Coasteering per tornare a recuperare le auto: meglio mezz'ora a piedi che controvento!

Come sempre, il primo giorno di corso teorico sulla navigazione costiera ci ha permesso di affrontare lo studio delle correnti di marea e di pianificare con la dovuta precisione e la necessaria consapevolezza varie escursioni dentro e fuori dal Mediterraneo, dove più forti sono le cosiddette tidal race.
L'Argentario poi ci ha offerto un'ampia varietà di condizioni in cui lavorare con profitto: imbarchi e sbarchi su spiagge di sabbia e su scogli inospitali, pratica nelle zone di surf, navigazione guidata lungo la costa rocciosa, salvataggi assistiti e traini, controllo del kayak nei giardini di roccia, conduzione del gruppo in sicurezza, gestione degli imprevisti o degli incidenti di percorso, persino l'uso pratico del kit di riparazione dello scafo quando abbiamo dovuto legare i tappi dei gavoni per evitare di perderli in mare... un corso davvero completo, che ha ripagato i due allievi presenti con l'occasione preziosa di testare le proprie capacità in condizioni tante differenti.
"Practise make permanent", secondo il bel motto della British Canoeing!

Nessun commento:

Posta un commento