IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci - Mauro Ferro
_____________________________________________________________________________________________________

lunedì 10 settembre 2018

Il viaggio nel Nord Egeo è finito!

Il viaggio in kayak nel Nord Egeo è finito già da un paio di settimane ma noi siamo ancora qui a dirci “né e oxi” invece di “si e no” perché come al solito la Grecia ci è rimasta nel cuore…
Dobbiamo ancora finire di aggiornare il blog dedicato al viaggio come piace a noi (inserendo le “etichette” ad ogni punto spot e qualche link nei testi) ma in questi giorni siamo molto presi dall’inizio dei lavori nella nuova casa-capannone e stiamo rimandando la chiusura definitiva del viaggio con la scusa di assaporare ancora per un po’ il gusto del nostro recente girovagare.
Il giro in kayak è durato un paio di mesi e adesso è arrivato il momento di dare i numeri: li scriviamo appena sotto le tre mappe che ritraggono le tappe del nostro campeggio nautico…

La penisola calcidica...
L'isola di Thassos...
L'isola di Limnos...

48 giorni di viaggio
40 giorni di navigazione
2 giorni di fermo per cattivo tempo e turismo
806 chilometri percorsi in kayak
9 km la tappa più breve
39 km la tappa più lunga
25 km la traversata all’isola di Thassos
12 km la traversata dall’isola di Thassos
3 km percorsi a piedi coi kayak sui carrellini da Trypiti a Nea Roda
166 km percorsi in autobus per recuperare la Mauromobile
oltre 500 km percorsi in auto
1 radiatore dell’auto bucato e sostituito
2 penisole visitate nella Calcidica (escluso il Monte Athos)
2 isole circumnavigate nel Nord Egeo (esclusa Samotracia – sigh!)
1 campo “dieci e lode” nella penisola di Kassandra
1 campo “dieci e lode” alle porte di Kavala
1 campo “dieci e lode” a Limnos
3 cassette di preziosi ritrovamenti
3 palle incontrate in mare e regalate in spiaggia
26 soste in taverna (un po’ pochine, per i nostri gusti!)
Come al solito, alla fine di un viaggio c’è sempre un viaggio da ricominciare e noi stiamo già programmando le prossime pagaiate…

mercoledì 11 luglio 2018

Un nuovo viaggio estivo è alle porte...

Ci siamo quasi.
Anche quest'anno partiamo per uno dei nostri viaggi estivi in kayak da mare. In Grecia, what else!
Torniamo a pagaiare nel Nord Egeo, dopo l'esperienza a Lesbo nel 2014 e all'Eubea nel 2013, e ad una più breve nel luglio 2013 a Skopelos & Skiatos, nell'arcipelago delle Sporadi settentrionali.
L'intento stavolta è quello di costeggiare la penisola Calcidica e poi, se ne avremo il tempo, di circumnavigare anche le tre isole di Taso, Samotracia e Lemno (e magari anche la più piccola e meridionale di Agiostrati!). Contiamo di girovagare per un paio di mesi.
Però non sappiamo ancora bene quando riusciremo a partire.


E' tutto pronto (o quasi) e abbiamo già lasciato Legnano alla volta di Latina, dove abbiamo deciso di trasferirci in pianta stabile, per stare più vicino al mare e alla famiglia. Solo che c'è venuta la brillante idea di comprare una casa-capannone alle porte della città, nel bel mezzo della pianura pontina, e ci sono miliardi di cose da sistemare prima di poterci allontanare...
Non appena avremo comprato il biglietto del traghetto per la Grecia, aggiorneremo solo il blog dedicato al nuovo viaggio, che vi invitiamo a leggere: https://nordegeokayaktour2018.blogspot.com

martedì 3 luglio 2018

I prossimi appuntamenti dopo l'estate...

Ci sono già un sacco di cose che bollono in pentola!
La stagione estiva è appena cominciata e quella autunnale già si riempie di appuntamenti.
Il primo importante incontro, a cui teniamo in modo particolare perchè si ripete da molti anni ormai, è quello con le Jornadas de Menorca en kayak: arrivati alla tredicesima edizione, i ragazzi del centro nautico di Menorca en kayak sono sempre animati da grande entusiasmo per far scoprire ad altri appassionati della pagaia gli angoli più nascosti della loro bellissima isola.
Sin dalla prima volta che ci abbiamo messo piede, nel lontano inverno 2009, Minorca ci è rimasta nel cuore: dopo avere completato il periplo delle altre isole dell'arcipelago, Ibiza e Formentera nell'inverno 2010 e Maiorca nell'estate 2011, siamo convinti che Minorca sia la più affascinante tra le Isole Baleari. Le Jornadas offrono l'occasione di circumnavigare l'isola di Minorca in buona compagnia, con la guida esperta dei "monitores" locali e con kayak noleggiati sul posto.
Qui trovate tutte le informazioni necessarie per partecipare al giro: https://menorcaenkayak.com/xiii-jornadas-menorca-en-kayak-2018


Mauro ed io saremo impegnati in uno dei nostri soliti viaggi estivi in kayak in Grecia, quest'anno alla volta del Nord Egeo e della Penisola Calcidica, probabilmente durante i mesi di luglio ed agosto, senza ancora nessuna certezza sulle date di partenza e di ritorno, come si addice ai migliori viaggi di scoperta ed esplorazione. Potete seguire i nostri progressi sul blog dedicato al viaggio.
A settembre saremo quasi certamente di ritorno e potremo programmare nuovi corsi di kayak in giro per l'Italia ed il Mediterraneo. Intanto, le date già fissate sono, oltre a quelle di ottobre a Minorca, quelle di novembre in Grecia e quelle di dicembre all'Argentario: questi due ultimi appuntamenti sono delle ottime occasioni per seguire i corsi 3* e 4* della British Canoeing.
Maggiori informazioni sui corsi della British Canoeing, invece, sulle rispettive pagine dedicate alle 3 stelle e alle 4 stelle, ora denominato più propiamente Moderate Water Sea Kayak Leader.
Trovate tutte le date già confermate sulla pagina degli eventi del sito di Tatiyak.
Abbiamo invece solo rinviato il viaggio guidato in località misteriosa previsto ai primi di novembre perchè saremo certamente ancora indaffarati coi lavori del trasloco e della ristrutturazione: ma il viaggio è solo rinviato perchè il molti ci hanno chiesto di poter fare l'esperienza di una navigazione in compagnia, per imparare divertendosi. Non mancheranno nuovi viaggi guidati nel 2019!
Vi ricordiamo che Tatiyak è una scuola itinerante e che è sempre un grande piacere per noi portare i corsi di kayak a destinazione, dove vivono e pagaiano gli appassionati della disciplina: contattateci se volete organizzare un corso dalle vostre parti! A partire da settembre, però!

mercoledì 27 giugno 2018

BC 3 star course in Malta with an amazing group!

Ed eccomi di ritorno a Malta.
Per l'ultimo corso prima del viaggio estivo...
Sono stata invitata a tornare nella bella Bai di Saint Paul, sulla costa nord orientale di Malta, per portare avanti il percorso iniziato appena un paio di mesi fa da alcuni appassionati pagaiatori locali.
Il gruppo, per quanto eterogeneo e con differenti esperienze in mare, era anche molto ben affiatato: è stato un vero piacere lavorare con persone tanto attente e disponibili, un atteggiamento che si capiva non relegato ai momenti trascorsi con la pagaia in mano ma che si estende naturalmente anche al resto della vita quotidiana. Mi rimarrà a lungo impressa nella memoria l'esultanza con cui hanno tutti accolto la riuscita del rolling da parte degli altri compagni di corso, così come di alcune (a mio avviso) più articolate manovre di conduzione del kayak (come per esempio il timone di prua o lo spostamento laterale in movimento, quando la prua tende sempre a spostarsi troppo, mentre deve essere tutto il kayak a scivolare in diagonale, seguendo la corretta inclinazione della pala in acqua...)

Vince, Keith, David, Ean e Alan nella Baia di Saint Paul a Malta...
I primi esercizi sulla pagaiata: imparare divertendosi :-)
La zona migliore per praticare le manovre: la piccola isola di Saint Paul...
Il ritorno dall'isola di Saint Paul nell'ultimo pomeriggio di corso...
Qualche piccolo problema coi carrelli...

Questi e tanti altri piccoli segreti del mestiere sono stati il sale di un corso durato tre giorni che ha riempito le giornate di cinque partecipanti e di una insegnante: una gran bella esperienza per chiudere questa ricca stagione di inizio 2018, prima di tuffarci nel viaggio estivo in Grecia, alla volta della Penisola Calcidica e di alcune Isole del Nord Egeo.
Con la scusa di andare in giro ad insegnare il kayak da mare, ho la fortuna di visitare luoghi affascinanti, di entrare in contatto con le persone del posto e di scoprire un piccolo mondo in ogni angolo del mondo, dalla Bretagna ai Paesi Baschi, dal Regno Unito alla piccola isola di Malta, dalla costa tirrenica a quella adriatica (che seppur entrambe italiane sembrano appartenere a realtà distanti e differenti, come è giusto che sia)...
Sono molto contenta dell'occasione che mi si ripropone ogni volta di conoscere nuovi appassionati del kayak da mare ma soprattutto di capire che siamo in tanti, sempre più numerosi, in molte parti del mondo. E che siamo tutti diversi ma uguali, accomunati dalla stessa contagiosa malattia per la pagaia, dallo stesso profondo rispetto per il mare e anche dalla stessa certezza che non esistono confini o barriere o frontiere che possano resistere alla straripante ed incontenibile esigenza umana di lanciarsi alla scoperta di nuovi orizzonti!