IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci - Mauro Ferro
_____________________________________________________________________________________________________

18 gennaio 2021

Nuove restrizioni del nuovo anno...

Dopo le attese e rigeneranti vacanze di fine anno eravamo pronti a ricominciare con rinnovata energia e... e invece ci vediamo costretti a rinviare ancora i nostri programmi di qualche altra settimana. 
Tatiyak rimanda così la pubblicazione del calendario semestrale delle sue attività a data da destinarsi.

Ieri è infatti entrato in vigore il nuovo DPCM del 14.1.2021 sulle ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19 che proroga fino al 15 febbraio 2021 le disposizioni di contenimento e prevenzione della pandemia a cui siamo soggetti da quasi un anno intero.
Le misure adottate sono simili a quelle che avevano regolato il periodo delle festività natalizie e non ci sono novità rilevanti rispetto a quanto già stabilito per fine anno: le diverse regioni italiane sono state suddivise nelle tre zone rossa, arancione e gialla a seconda della progressiva gravità dell'emergenza sanitaria (stabilita sulla base dei 21 parametri individuati di concerto dal Comitato Tecnico Scientifico e dal Ministero della Salute).

Il Lazio è diventata zona arancione e quindi per le prossime quattro settimane sono vietati gli spostamenti in comuni diversi da quello di residenza e sono imposte varie restrizioni sugli orari di apertura degli esercizi commerciali e sulle modalità di visita a parenti ed amici (a cui ci eravamo già gradualmente abituati durante le ultime settimane...)
E' stata comunque confermata anche la possibilità di svolgere attività sportiva all'aria aperta.

L'articolo 10 lettera f dell'attuale decreto recita infatti così: "ferma restando la sospensione delle attività di piscine e palestre, l'attività sportiva di base e l'attività motoria in genere svolte all'aperto presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sono consentite nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, [...] con la prescrizione che è interdetto l'uso di spogliatoi interni a detti circoli".

Quello che ci preme sottolineare è che le attività sportive all'aria aperta possono essere svolte anche in compagnia di un convivente o di uno o più amici, purché non si creino assembramenti e sia sempre rispettata la distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri.
L'attività sportiva, kayak compreso, migliora il nostro benessere psico-fisico, garantendo un sano equilibrio tra mente e corpo, ed aumenta le difese immunitarie del nostro organismo, evitando i fastidiosi mali di stagione, raffreddori compresi.

Anche se non è possibile lasciare il proprio comune di residenza, è invece possibile dedicare qualche ora o qualche giornata alla pratica salutare (oserei dire salvifica) delle discipline di pagaia: usciamo in kayak quante più volte possibile, in attesa che la situazione generale migliori.
Tatiyak ha in serbo numerose nuove attività che sono già pronte in calendario e che vengono per il momento posticipate solo di qualche settimana: a presto in acqua ed in alto le pagaie!

25 dicembre 2020

Buone feste 2020!

Buone Feste & Happy Paddling a tutti e tutte!

22 dicembre 2020

Nuove restrizioni per la pandemia da Covid-19 nelle festività natalizie...

Ieri è entrato in vigore il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 18 dicembre 2020.
Le restrizioni delle festività natalizie riguardano principalmente gli spostamenti dalla propria abitazione per fare visita a parenti ed amici, con una distinzione tra zona rossa e zona arancione, e sono valide per tutto il periodo compreso dal 24 dicembre al 6 gennaio.
L'info-grafica predisposta dal Governo stavolta è molto chiara e chiarisce ogni dubbio.

L'attività motoria è permessa soltanto nei pressi della propria abitazione e l'attività sportiva all'aperto è consentita solo a livello individuale.
Questo significa, chiaramente, che potremmo uscire in kayak da soli (oppure con un convivente) e soltanto nell'ambito del nostro comune di residenza.
Potremmo quindi pagaiare (da soli o con un convivente) alla Vigilia di Natale, a Natale, a Santo Stefano, all'Ultimo dell'Anno, a Capodanno, alla Befana e anche in tutte le altre giornate che ricadono nella zona rossa e arancione!
Un buon modo per festeggiare la fine del 2020!

UPDATE del 6.1.2021: un nuovo DPCM ha stabilito per l'intero territorio nazionale che le giornate di giovedì 7 e venerdì 8 sono considerate "zone gialle" mentre quelle di sabato 9 e domenica 10 diventano "zone arancioni", con spostamenti consentiti solo all'interno del proprio comune, compresi quelli richiesti per lo svolgimento di attività sportiva individuale. 

Questo significa che possiamo uscire in kayak, muniti dell'autocertificazione che attesta la pratica di attività sportiva individuale soltanto nell'ambito del territorio comunale. 

Aggiornamenti successivi sono attesi per il resto del mese...

21 dicembre 2020

Ultimo corso dell'anno con affondamento...

Domenica scorsa ci siamo regalati l'ultima uscita dell'anno prima del blocco natalizio imposto dalla prevista e temuta seconda ondata italiana della pandemia di Covid-19.
Con Mirko e Pietro ci siamo (ri)dati appuntamento a Torre Paola per pagaiare lungo il promontorio del Circeo sotto un cielo sereno scaldato da un timido solo invernale e sopra un mare troppo calmo per i nostri gusti ma sempre pieno di spunti per divertirsi in sicurezza praticando manovre vecchie e nuove. 
L'obiettivo della giornata era quello di affinare alcune tecniche personali previste dal programma del Sea Kayak Leader Award e abbiamo così finito per abbinare il divertimento ad una serie di tattiche sempre utili ed efficaci...

Ottimo esempio di svuotamento del kayak prima della risalita...
Prove di traino con e senza cime dentro e fuori le grotte...
Ombre rosse :-)
Cosa fare quando si allaga completamente il gavone (in questo caso a prua!)
Kayak-Jenga! (grazie Mirko per la foto!)
Affondamento con divertimento! (sotto il video...)

Abbiamo dedicato la mattinata ad un super ripasso approfondito di tutte le manovre fondamentali, comprese le infinite varianti delle virate di prua e di poppa combinate con i possibili appoggi alti e bassi.
Siamo poi sbarcati sulle rocce per la pausa pranzo sotto un sole ben più deciso e caldo e abbiamo sfruttato la poca risacca per praticare imbarchi e sbarchi in sicurezza con e senza cime di traino.
L'ultima parte della giornata e fino al tramonto è stato invece occupata da una vasta serie di salvataggi assistiti di compagni in difficoltà, senza limitarci al classico traino a zattera ma sperimentando anche gavoni allagati e recuperi creativi... chiudendo tra piccole surfate e grandi risate!