IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci - Mauro Ferro
_____________________________________________________________________________________________________

venerdì 11 gennaio 2019

First "sea kayak award" (old 3 star) close to home...

La British Canoeing è in continua evoluzione: è una delle cose che mi ha sempre affascinato di questa grande federazione sportiva, la capacità di innovarsi e migliorarsi anno dopo anno. E' un lavoro incessante, approfondito e di gruppo che richiede a tutti, praticanti ed insegnanti, un costante aggiornamento: adesso è la volta del "New Personal Performance Award". Ne parlerò in maniera più approfondita in un prossimo articolo, ma per il momento anticipo che i vecchi corsi 3 stelle non si chiamano più così a partire proprio dal gennaio 2019: sono diventati i nuovi "Sea kayak award"...
Quindi il nuovo corso del 3 gennaio ad Anzio è stato il primo "Sea kayak award" italiano!
Ci siamo ritrovati al Circolo Vela Anzio Tirrena con tre allievi che hanno sfidato le basse temperature invernali, rese ancor più rigide dai forti venti di tramontana, e che si sono cimentati nelle varie prove previste dal corso senza quasi pensare di trovarsi in pieno inverno: basta avere la giusta attrezzatura personale per affrontare il mare in sicurezza, anche a gennaio, e riuscire persino a divertirsi!

Una splendida giornata di sole ha attenuto le rigide temperature dell'aria...
Due donne molto determinate: Patrizia e Manuela... (grazie Pietro per lo scatto)
Ninja paddlers: esercizi di riscaldamento con la pagaia... (ancora Pietro dietro la fotocamera)
Uno degli ultimi salvataggi prima del tramonto...
Grazie Patrizia per la bella foto di chiusura del corso!

Ad Anzio abbiamo praticato e perfezionato la pagaiata in avanti, la pagaiata nel vento, l'uso ragionato della deriva, la correzione della rotta, l'inclinazione dello scafo per correggere la rotta, l'allineamento di diversi punti cospicui per mantenere la rotta ed il corretto attraversamento della bocca di porto.
E' stata una prima giornata molto piena che ci ha offerto l'occasione di lavorare sia sulla tecnica che sulla tattica della conduzione del kayak da mare. E nella riunione serale, davanti all'immancabile cioccolata calda del bar, è arrivata una prima gradita sorpresa: "In questi corsi ci sono sempre così tante cose nuove da imparare che rischio di non ricordarle tutte"!
Siccome il mare ad Anzio era spianato dal vento, il secondo giorno ci siamo spostati a San Felice Circeo, a circa un'ora di auto verso sud, dove le condizioni del mare erano ideali: onde di mezzo metro e vento costante a 10 nodi hanno imbiancato il mare quel tanto da farci riprendere gli esercizi in un perfetto contesto ambientale. Per tutta la mattina abbiamo lavorato sui traini di contatto e sul corretto uso della cima di traino, scoprendo che nel sali-scendi del mare poco mosso non è così immediato mettere in pratica quanto appreso in teoria: gli esercizi si sono succeduti fino al pomeriggio inoltrato, con una tale intensità che ho scattato pochissime fotografie. Abbiamo chiuso in bellezza con timonate, spostamenti laterali, appoggi, auto-salvataggi, salvataggi assistiti e rolling.
Un bel modo di vivere il kayak da mare d'inverno!

giovedì 10 gennaio 2019

Bespoke course on the sea...

I corsi individuali sono ancora poco frequentati, ma sono la soluzione ideale per progredire.
La scorsa settimana, proprio il giorno dopo Capodanno, Paolo si è cimentato per la prima volta con un mare formato per prepararsi al suo training di Moderate Water Leader (il vecchio quattro stelle della British Canoeing) e mi ha sorpreso per la determinazione con cui ha domato il Voyager, un kayak notoriamente molto instabile.
Ma tra le onde gonfiate dal vento abbiamo avuto modo di testare un po' di tutto: inclinazione e controllo dello scafo, equilibrio ed appoggi, virate in movimento, accostamenti e zattere, diverse andature con vento ed onde sia di poppa che al giardinetto ed infine al mascone.
Abbiamo potuto studiare il mare da vicino, dall'interno, da un punto di osservazione privilegiato: in kayak siamo seduti sul pelo dell'acqua e tutto diventa più chiaro...

Paolo sul Voyager appena fuori dalla spiaggia di Torre Paola...
Le perfette condizioni per il training: mare stato 3 e vento forza 4!
Uno scorcio sul Monte Circeo...
Lo sbarco tra i cumuli di posidonia, dopo un bagno imprevisto risolto con tranquillità!
L'arcobaleno dopo la grandinata che ci ha accompagnato verso casa...

Siamo partiti dalla spiaggia di sabbia di Torre Paola, ai piedi del Monte Circeo, una delle più belle località della costa laziale, dove è possibile navigare sia lungo incantevoli giardini di roccia che in impegnative zone di surf. Ci siamo diretti verso sud e dopo una faticosa ora di navigazione siamo sbarcati in una caletta accessibile solo dal mare, poco distante dal faro di Punta Rossa. Il rientro è stato caratterizzato da un vento in attenuazione ma da un'onda in scaduta più alta dell'andata, che nel punto di approdo creava frangenti di oltre un metro: la perfetta conclusione di una sessione molto interessante. 
E' stata una giornata piena di nuove esperienze, per entrambi: Paolo ha capito di poter affrontare il mare con maggior confidenza, io ho capito una volta di più quanto siano importanti i corsi individuali! Ho sempre preferito quelli collettivi, dove gli allievi possono apprendere anche dal confronto tra loro stessi, ma siccome siamo tutti diversi è utile promuovere anche corsi personalizzati. Non ero sicura che lavorare in acqua con un solo allievo fosse la soluzione didattica migliore, ma credo che possa essere una prova molto più formativa e duratura di altri corsi, perché tutta la concentrazione dell'insegnante è rivolta all'allievo e tutta la curiosità dell'allievo è soddisfatta dall'insegnante. Nella maniera migliore possibile: individualmente! 

lunedì 31 dicembre 2018

Le Befane vengono in kayak...

Lo sapevate che le Befane usano una pagaia per volare ed un kayak per consegnare i regali?!?
Ecco, il 6 gennaio 2019 succede questo e tanto altro: ad Anzio dalle ore 9.00 alle ore 16.00!
Tatiyak organizza l'uscita delle Befane in kayak dalla sede del Circolo Vela Anzio Tirrena
(Via Zanardelli 62 - coordinate 41°26'59.85''N - 12°37'57.78''E)

Le Befane alla partenza da Anzio (grazie a Stefania per lo scatto!)
Molto contenta che il cappello fatto in casa abbia resistito fino a Tor Caldara (grazie a Manuela per lo scatto!)

L'ingresso al circolo, dotato di spogliatoio e doccia calda, costa 5€ a persona: chi esce in kayak per l'escursione giornaliera dovrà avere un proprio pranzo al sacco ed una adeguata attrezzatura personale.
Ci saranno spumante, panettone e dolciumi vari (si accettano doni!).
Ricordate: la partecipazione è riservata alle sole Befane, vere o che ne abbiano la parvenza (con tanto di cappello, maschera e mantello, o altro a scelta...)
Ci vediamo in acqua!

venerdì 28 dicembre 2018

Corso di navigazione costiera per pagaiatori e curiosi...

Se siete interessati a capire come funzionano le correnti di marea, come l'orografia delle coste incide sui venti dominanti, come la brezza di terra o di mare influisce sulla navigazione, come si tracciano le rotte o come si calcolano le rotte stimate, come si valutano le previsioni meteorologiche ed in generale come si organizzano escursioni di uno o più giorni in kayak da mare, allora questo corso può fare al caso vostro!
Sulla pagina della scuola del sito di Tatiyak, che presto aggiorneremo con le nuove date del 2019, trovate tutte le informazioni utili sul corso di Coastal Navigation and Tidal Planning:
http://www.tatianacappucci.it/Tatiyak/Scuola/Corsi/BC2018-CNTP/BC2018-CNTP.asp


Il corso di navigazione costiera è un corso teorico-pratico di un solo giorno, molto intenso e pieno di informazioni utili per chi vuole comprendere meglio come si affrontano le escursioni in condizioni di mare moderato. E' uno dei pre-requisiti del corso di Moderate Water Leader (il vecchio 4 stelle per diventare guide marine secondo gli standard della British Canoeing), ma è aperto a tutti gli appassionati di kayak e di mare.
Per informazioni, scrivete a tatiyak@tatianacappucci.it
Oggi sono a Genova Nervi per un corso dedicato agli aspiranti leader, ma la prossima settimana Tatiyak organizza un altro corso adatto anche a tutti gli interessati alla navigazione costiera.
Ci vediamo giovedì 3 gennaio 2019 alle ore 9.00 presso il Circolo Vela Anzio Tirrena per trascorrere una giornata sulle carte nautiche: portate carta, penna e compasso, ci sarà da studiare e da divertirsi insieme!