IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci - Mauro Ferro
_____________________________________________________________________________________________________

lunedì 27 febbraio 2017

I Voyager tornano sul Lago Maggiore...

Sabato Andrea Bolis, di Kayak Rescue, ci ha consegnato i nostri Voyager perfettamente"restaurati", come se fossero appena usciti dalla fabbrica. Se non fosse per gli adesivi del viaggio alle Cicladi ancora al loro posto, non sembra che abbiano navigato per così tanto tempo in condizioni parecchio impegnative... bravo Andrea, un lavoro impeccabile come sempre!

I due Voyager e Andrea con il suo Baidarka
Poco dopo l'imbarco da Cerro di Laveno
Appena sbarcati a Fondo-Toce
La pausa pranzo, approfittando del gradino naturale formato da lago molto basso

Domenica l'occasione era perfetta per pagaiarli: Tatiana, Andrea (Bresil) ed io, ci siamo ritrovati al "solito posto" sul Lago Maggiore.
In una dolce e tiepida giornata anticipata di primavera, da Cerro abbiamo traversato su Pallanza, poi costeggiato sino a Fondo Toce, quindi traversato sull'Isola Madre, poi sull'Isola dei Pescatori e sull'Isola Bella. Da qui abbiamo raggiunto la punta di Villa Pallavicino e quindi siamo tornati a Cerro.

In navigazione tra l'Isola dei Pescatori e l'Isola Bella
Il brindisi al bar
Il percorso della giornata: 22 Km

All'arrivo ci attendevano Mirella (la moglie di Andrea) ed Henry, il nostro amico kayaker scozzese.
Come era prevedibile, la giornata si è conclusa al bar dove tra birre, cioccolate e stuzzichini vari, abbiamo passato un paio d'ore a parlare  di kayak (ovviamente, di cos'altro sennò?) prima di salutarci.