IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

E' nato Voyager

E' nato Voyager
Dopo diversi anni di gestazione, dalla collaborazione con CS Canoe, è nato Voyager, kayak da navigazione a medio raggio. In questa barca ho inserito le caratteristiche che, dopo 25 anni di attività e più di 20.000 miglia pagaiate, ho ritenuto rilevanti per un mezzo destinato a questo utilizzo. Qualche numero: lunghezza 585 cm, larghezza 50 cm, volume 310 lt, peso in VTR 23 Kg. Prima della produzione, il prototipo dovrà superare una fitta serie di test, ma già le prime semplici prove fanno ben sperare... Sarà possibile testare Voyager durante gli incontri dove saremo presenti. Mauro

Voyager è pronto!
Con le ultime modifiche apportate Voyager ha raggiunto la maturità
ed è pronto per la produzione industriale...

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci Mauro Ferro

lunedì 4 aprile 2011

Spring is coming!

Un lungo fine settimana ricco di piccole e grandi avventure!
Venerdì 1 aprile Sara Outen è partita per il suo viaggio intorno al mondo in kayak, bici e barca a remi e nella sua prima traversata da Londra alla Francia è stata accompagnata da Justine Curgenven per le riprese: hanno già raggiunto le coste francesi e la "London2London" prosegue ora su due ruote!
Sabato 2 aprile Gianni Montagner del gruppo Tulku Canoa Roma si è cimentato con una traversata speciale da Monte Argentario all'Isola del Giglio pagaiando sul SUP: "Un Giglio da prendere" si è conclusa in 3 ore e 25 minuti per 21 km e 13 bagni nell'acqua a 15°C e sarà presto seguita dalla traversata "Un Giglio da portare" da Giglio a Montecristo. L'arcipelago ha sempre attratto il SUPer Capitano, che ha pagaiato tra quelle isole su tutti i tipi di canoa, dalla polinesiana al surf sky, dal kayak al SUP!
Noi, invece, ci siamo regalati una splendida giornata di sole primaverile sul Lago Maggiore, seguendo il nostro solito itinerario domenicale: assolutamente in disaccordo sul tipo di abbigliamento da indossare, abbiamo pagaiato per 25 km intorno alle Isole Borromee; l'ultima tappa sulla "spiaggia del tesoro", dove raccolgo sempre tante mattonelle colorate per le collane di Pietrafatata, è stata una rivelazione: Mauro mi ha incredibilmente aiutato nella raccolta, lui sempre così contrario ad aumentare la mia collezione di sassi&conchiglie... ma era il suo modo anti-romantico per augurarmi un "buon compleanno"!!!

 


This was a great week-end: on Friday, Sara Outen started her world tour by kayak, bike and rowling, and with Justine Curgenven she is already arrived to France and now she has to go on by bike.
On Saturday, a friend of us, Gianni Montagner from Tulku Canoa Roma Club, has completed the cross by SUP between Argentario Head and Giglio Island, paddling for 3 hous and 25 minutes for 11 NM and plunging for 13 times into sea with the 15° C water.
On Sunday, we simply paddled along our familiar lake, completely in disagree about the gear but sincerely happy for the spring coming... we paddled for about 14 NM and we stopped at last in the "treasure beach", where I usually find a lot of little squares to realize Pietrafatata necklaces... Mauro has incredibly helped me and that was his way to say me "happy birthday"!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog BlogItalia - La directory italiana dei blog