IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

E' nato Voyager

E' nato Voyager
Dopo diversi anni di gestazione, dalla collaborazione con CS Canoe, è nato Voyager, kayak da navigazione a medio raggio. In questa barca ho inserito le caratteristiche che, dopo 25 anni di attività e più di 20.000 miglia pagaiate, ho ritenuto rilevanti per un mezzo destinato a questo utilizzo. Qualche numero: lunghezza 585 cm, larghezza 50 cm, volume 310 lt, peso in VTR 23 Kg. Prima della produzione, il prototipo dovrà superare una fitta serie di test, ma già le prime semplici prove fanno ben sperare... Sarà possibile testare Voyager durante gli incontri dove saremo presenti. Mauro

Voyager è pronto!
Con le ultime modifiche apportate Voyager ha raggiunto la maturità
ed è pronto per la produzione industriale...

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci Mauro Ferro

giovedì 7 giugno 2012

This is the roll!

E' arrivato subito, appena l'abbiamo ordinato!
Poi è passato un sacco di tempo prima che riuscissimo a scrivere questa recensione...
Il nuovo video realizzato da Justine Curgenven con Cheri Perry & Turner Wilson è davvero bello: pieno, ricco, istruttivo e soprattutto molto divertente!
Il sottotitolo della quarta di copertina spiega che è il più completo DVD realizzato sin'ora per imparare l'eskimo: non possiamo che essere d'accordo perché, dopo quello di Helen Wilson dello scorso anno ed il più recente di Maligiaq & Dubside, questo è rivolto sia agli aspiranti eskimatori che ai navigati praticanti che agli stessi insegnanti. E' infatti il primo video pensato e realizzato tanto per gli allievi quanto per i maestri: moltissimi spunti forniti da Cheri & Turner possono essere seguiti dai pagaiatori autodidatti ma sono sicuramente utili anche agli istruttori. In molti casi, infatti, i due grandi maestri del roll spiegano come correggere la posizione o migliorare la rotazione ed il DVD diventa così un ottimo strumento didattico. E' un DVD indispensabile nella biblioteca di ogni kayaker, che vale davvero la pena di ordinare, consultare e conservare con cura.
Detto questo, il post potrebbe anche chiudersi qui... ma ci sono un po' di cose che vale la pena raccontare...
E' lungo ben due ore e mezza, girato in alta risoluzione e montato con grande attenzione: le immagini ritraggono posti dalle acque limpide e dagli scenari affascinanti e si possono facilmente riconoscere il Canada, la Scozia e la nostra amata Vulcano alle Isole Eolie in Sicilia. Molte riprese, infatti, sono state realizzate con lo "Spirito Inuit" della Overline, che spicca sugli altri modelli di kayak per i colori sgargianti ed originali.
E' ricco di spiegazioni su tre tipi di eskimo fondamentali, l'eskimo groenlandese a pala lunga, l'eskimo di poppa a pala lunga ed il cosiddetto eskimo da tempesta a pala corta. I due protagonisti, maestri di fama internazionale, usano indistintamente la pagaia groenlandese e quella moderna, mostrando di volta in volta le differenze o le peculiarità di ciascuna in relazione ad ogni singola manovra.
E' pieno di annotazioni a margine e se fosse un libro sarebbe pieno di note a piè pagina: Cheri & Turner spiegano bene ogni movimento, focalizzano l'attenzione su poche parole chiave e soprattutto scompongono la manovra dell'eskimo in tanti piccoli passaggi successivi che vengono mostrati più e più volte, da angolazioni sempre diverse, in condizioni via via più impegnative, dall'acqua piatta di una baia protetta alle onde grosse di una zona di surf nell'oceano.
E' interessante per le sessioni dedicate alla risoluzione dei problemi: per ogni eskimo proposto vengono presentati sia i possibili errori (chissà perché facciamo tutti gli stessi errori!) che le possibili risoluzioni (alcune davvero ingegnose ed illuminanti nella loro semplicità) e le considerazioni finali sono davvero preziose. Cheri & Turner rivelano tutti i segreti dell'eskimo: essere rilassati, divertirsi e praticare su entrambi i lati.
E' divertente perché i crediti finali scorrono sulle impappinature dei protagonisti, talvolta tesi ed impacciati (perché VERI, una volta tanto!) e spesso visibilmente persi dietro al "copione" da mandare a memoria. Vale la pena di scorrere fino in fondo i titoli di coda, andare oltre i ringraziamenti e gli sponsor, attendere le ultime righe bianche su fondo nero perché Justine alla fine ripete il mantra del DVD, la frase con cui Turner chiude tutte le sessioni: "Muovi il kayak per primo, tira fuori la testa dall'acqua per ultima"... e tra le mille bolle della sigla conclusiva si impone l'impareggiabile ed ineguagliabile risata della regista di CuckleTV!
E' facile da consultare, con un indice lungo ed articolato che tiene incollato al video per serate intere: ci sono sessioni speciali sul balance brace e sull'appoggio alto groenlandese, sessioni extra sull'equipaggiamento (dal kayak alla pagaia, dall'abbigliamento al paddle-float) e sugli esercizi preparatori (sia di yoga che di stretching). Soprattutto, tutto il filmato ha sottotitoli in ben tre lingue diverse, italiano, francese e spagnolo, curati per le prime due dal nostro Gianfranco Liotta: si è lasciato sfuggire un paio di volte la parola "eskimo", volutamente sostituita con quella politicamente più corretta di "roll", ma è proprio grazie a questi piccoli errori che possiamo apprezzare ancor di più l'intenzione di tradurre in maniera rispettosa delle tradizioni e delle identità di un popolo millenario, gli Inuit, che non amano essere definiti "eskimesi" ma rivendicano con orgoglio le proprie origini...
Nelle lingue latine, purtroppo, non esiste una parola per definire l'eskimo ed anche in questo post ho dovuto usare spesso il vecchio termine modulato dai primi esploratori occidentali ed adottato dalla vasta comunità canoistica italiana, francese, spagnola e portoghese (e chissà, forse pure albanese e romena)... non ha alcuna accezione negativa, dispregiativa o razzista (come era in Italia per le parole negro, ebreo e... comunista) ma il video di Justine ci offre l'occasione di riflettere ancora sull'argomento: è sempre difficile introdurre o sostituire una parola nell'uso corrente, ma potremmo cominciare a pensare di usare magari una parola diversa, sempre straniera ma del tutto neutrale: ROLL! Del resto, anche kayak non era una parola italiana...
Questo nuovo film-documentario di Justine spiega bene cos'è il ROLL, come si può imparare il ROLL e cosa si può fare per migliorare il proprio ROLL! E adesso... tutti in acqua a praticare il ROLL!!!


It is immediately arrived, as soon as we sent the order!
Since then, however, it was some time before we were able to write this post...
The new video realized by Justine Curgenven with Cheri Perry & Turner Wilson is a really good show: full, rich, instructive and, above all, very amusing!
The subtitle on the back of the DVD explains that "from the multiple award-winning filmaker who brought you This is the Sea comes the most comprehensive DVD yet on learning the kayak roll". We are completely agree with it: after the DVD realized last year by Helen Wilson and the more recent with Maligiaq & Dubside, this new DVD made by Justine is aimed both to the aspirant and experienced rollers, as well as to the coaches. This one seems to be the first video thought and realized both for the students and the teachers: Cheri & Turner help us with lots of troubleshooting sections, very useful to help other instructors to understand the mistake of the students and than correct the body position or the kayak rotation.
This is an essential DVD for the film library of each kayaker... And said that, the post could end here... but there are some more things that is important to said... 
The DVD is two hours and half long, filmed in high-resolution and edited with great attention: good images, clear waters, engaging sceneries and it is quite easy to pick out Canada, Scotland and our beloved Vulcano in the Aeolian Islands - Sicily. Big part of the film was realized there, with the Greenland kayak called "Spirit Inuit", made by the Italian Overline, with brighth and original colours.
The DVD is rich with explanations about three rolls, the standard Greenland roll, the reverse sweep roll and the storm roll. Cheri & Turner use both the Greenland paddle and the euroblade, explainign the differences or the peculiarities for every single maneuver.
The DVD is full of annotations and if it was a book it would be full of footnotes: Cheri Turner explain and show every movement, they focus the attention on few keywords and above all they decompose the roll in so many small forward steps: from different anglings, in different conditions, from the flat water to the big waves, on both sides.
The DVD is interesting for the troubleshooting sections: for each roll Cheri & Turner introduce both the fault (who knows why we all made the same fault!) and the resolution (some really clever and illuminating in their simplicity). The two great coaches reveal all the secrets of the roll: be relaxed, enjoy your time, practise on both sides.
The DVD is amusing because the credits flow on the slips of the protagonists, sometimes clearly embarrassed (because they're true!) and often visibly lost behind the "script". It is important to wait until the end, go over the thanks and the sponsors, to hear Justine repeats the mantra of the DVD, the sentence used by Turner to close every session: "Move the kayak first, head out of the water last"... and what more? among the thousand beads of the end you can also hear the inimitable and incomparable laugh of the main director of CuckleTV!
The DVD is easy to consult, with a long and articulated menu: it might take o lot of evenings. There are special sessions about balance brace and sculling for support, extra sessions about the equipment (kayak, paddle, clothing and paddle-floats) and about stretching for paddling and rolling (both yoga and stretching exercises). Above all, it has Italian, French and Spanish subtitles, realized for the first two languages by our Gianfranco Liotta. He uses couple of times the word "eskimo", politically uncorrect and usually replaced with "roll": thanks to these small mistakes we can better appreciated the respectful translation towards the Inuit people...
Latin languages, unfortunately, doesn't have a word to say "eskimo" in a different way and also in this post I have used the ancient word, modulated by the first european explorers and adopted by the vast community of Italian, French, Spanish and Portuguese paddlers (and perhaps also Albanian and Romanian)... it doesn't have any negative, pejorative or racist meaning but thanks to Justine we have a good opportunity to still reflect on the topic: it is always very difficult to introduce or replace a word in a common language but maybe we can start to use a new, foreign and completely neutral word: ROLL! Above all, also the word "kayak" was not an Italian word...
This new film edited by Justine explains well the ROLL, how learn to ROLL and how improve the proper ROLL! So, now... jump all into the water and practise the ROLL!!!

1 commento:

  1. Abbiamo promosso il DVD di Justine in Italia ad un prezzo scontato per le scuole di kayak e le prime venti copie sono andate a ruba in pochi giorni!
    Se siete interessati a ricevere una copia, inviateci una mail di richiesta entro il 6 luglio 2012 al seguente indirizzo di posta elettronica tatiyak@tatianacappucci.it: facciamo subito un nuovo ordine ed in breve potrete godervi la visione di uno dei migliori film sul rolling mai realizzati nella storia del kayak!
    Tatiana

    RispondiElimina

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog BlogItalia - La directory italiana dei blog