IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

E' nato Voyager

E' nato Voyager
Dopo diversi anni di gestazione, dalla collaborazione con CS Canoe, è nato Voyager, kayak da navigazione a medio raggio. In questa barca ho inserito le caratteristiche che, dopo 25 anni di attività e più di 20.000 miglia pagaiate, ho ritenuto rilevanti per un mezzo destinato a questo utilizzo. Qualche numero: lunghezza 585 cm, larghezza 50 cm, volume 310 lt, peso in VTR 23 Kg. Prima della produzione, il prototipo dovrà superare una fitta serie di test, ma già le prime semplici prove fanno ben sperare... Sarà possibile testare Voyager durante gli incontri dove saremo presenti. Mauro

Voyager è pronto!
Con le ultime modifiche apportate Voyager ha raggiunto la maturità
ed è pronto per la produzione industriale...

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci Mauro Ferro

sabato 28 gennaio 2012

La civilisation du phoque

Sono arrivati! I nostri regali di Natale sono finalmente arrivati!
Giusto in tempo per il compleanno di Mauro!
Il 26 di dicembre ci siamo accorti di non aver scartato neanche un pacchetto e allora ci siamo decisi ad ordinare due o tre cosette a cui pensavamo da tempo: un orologio ed una bussola, tanto per essere sempre al posto giusto nel momento giusto, e soprattutto due libri a lungo cercati, arrivati dalla Francia e dalla Danimarca. L'antiquario danese ha prima spedito il volume e poi chiesto il bonifico, mentre il libraio francese ha fatto seguire alla spedizione due righe di accompagnamento: "spero che la lettura vi sia piacevole"!


Abbiamo atteso a lungo l'arrivo dei pacchi e ci siamo poi concessi il piccolo lusso di accoccolarci sul divano per scartarli, sfogliarli e leggerli con calma. I due tomi, per quanto usati, sono in ottime condizioni ed il francese si lascia leggere facilmente. I disegni che corredano gli appunti antropologici di Paul-Emile Victor rendono l'opera unica nel suo genere. La civiltà della foca è il frutto di anni di studi e di ricerche sulla piccola comunità di Ammassalik, che l'esploratore ha conosciuto negli anni 1934-35 e 1936-37. La sua collaboratrice Joelle Robert-Lamblin ha poi catalogato e sistemato l'immensa quantità di dati, informazioni e curiosità raccolte sul campo in questi due splendidi volumi. 
Erano anni che leggevamo qua e là qualche articolo sull'argomento, oppure brevi resoconti tradotti dall'originale. Ma adesso possiamo finalmente capire molte più cose, conoscere a fondo le leggende, i miti e le tradizioni degli Ammassalimiut e soprattutto seguire passo passo tutti i giochi da loro inventati, dalle cordicelle agli ossicini all'eskimo, ovviamente. Il primo volume, infatti, dedica ampio spazio alla "technique de redressement en kayak chez les Ammassalimiut", con tutte le sue varianti più raffinate, a destra e sinistra, con la pagaia, il norsaq e le mani!
Tutti i disegni sono stati realizzati da Paul-Emile Victor, salvo qualche bozzetto tratteggiato dagli stessi cacciatori Inuit, e sebbene il ricercatore non fosse un canoista, ha saputo descrivere così bene le varie fasi dell'eskimo che, nonostante alcuni errori marginali, le sue schede sono ancora perfettamente attuali.
Nella pagina delle letture di Tatiyak è stata inserita una scheda di entrambi i volumi...

 

They have arrived! Our Christmas' gifts are finally arrived!
The 26 of December we have realized that we don not have received any present so we have decided to choose and order a pair of things desired for a long time: a clock and a compass, just to be always into the correct place in the correct moment : -) and above all two marvolous books sending us directly from France and Denmark. The Danish antiquary has shipped the volume and then asked the credit transfer, while the French bookseller has wrote an interesting little letter: "I hope that reading the book will bring you pleasure!"
The two second hand tomes are both in good conditions and the French language is easy to read.
Paul-Emile Victor has realized a unique work, full of freehand drawings and the anthropological notes. The seal civilization is the fruit of years of studies and searches about the small community of Ammassalik, that the explorer had known in the years 1934-35 and 1936-37. His assistant Joelle Robert-Lamblin has cataloged and systematized all the informations and curiosities in two rich volumes. Now we can finally understand a lot of things about legends, myths and traditions of the Ammassalimiuts and above all we can follow step by step all their games, twines, bonelets and roll, of course. The first volume, in fact, devote a long chapter to the "technique de redressement en kayak chez les Ammassalimiut", with all the roll figures and variations, to the right and to the left, with paddle, norsaq and hands! All the picuters have been realized by Paul-Emile Victor, but there are some made by the Inuit hunters, and despite he was not a kayaker he was able to described very well the single moments: a part of some marginal slips, his drawings are perfectly still actual. An (Italian) report is just out on the reading page on Tatiyak web site...

1 commento:

  1. Ottimo acquisto! Due libri ricchissimi di notizie di prima mano sugli Inuit dell'East Greenlnad, tantissimo da conoscere, da confrontare con l'oggi e con gli Inuit dell'Ovest . Non si finisce mai di consultarli.
    E buon compleanno a Mauro!

    RispondiElimina

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog BlogItalia - La directory italiana dei blog