IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci - Mauro Ferro
_____________________________________________________________________________________________________

lunedì 27 febbraio 2017

I Voyager tornano sul Lago Maggiore...

Sabato Andrea Bolis, di Kayak Rescue, ci ha consegnato i nostri Voyager perfettamente"restaurati", come se fossero appena usciti dalla fabbrica. Se non fosse per gli adesivi del viaggio alle Cicladi ancora al loro posto, non sembra che abbiano navigato per così tanto tempo in condizioni parecchio impegnative... bravo Andrea, un lavoro impeccabile come sempre!

I due Voyager e Andrea con il suo Baidarka
Poco dopo l'imbarco da Cerro di Laveno
Appena sbarcati a Fondo-Toce
La pausa pranzo, approfittando del gradino naturale formato da lago molto basso

Domenica l'occasione era perfetta per pagaiarli: Tatiana, Andrea (Bresil) ed io, ci siamo ritrovati al "solito posto" sul Lago Maggiore.
In una dolce e tiepida giornata anticipata di primavera, da Cerro abbiamo traversato su Pallanza, poi costeggiato sino a Fondo Toce, quindi traversato sull'Isola Madre, poi sull'Isola dei Pescatori e sull'Isola Bella. Da qui abbiamo raggiunto la punta di Villa Pallavicino e quindi siamo tornati a Cerro.

In navigazione tra l'Isola dei Pescatori e l'Isola Bella
Il brindisi al bar
Il percorso della giornata: 22 Km

All'arrivo ci attendevano Mirella (la moglie di Andrea) ed Henry, il nostro amico kayaker scozzese.
Come era prevedibile, la giornata si è conclusa al bar dove tra birre, cioccolate e stuzzichini vari, abbiamo passato un paio d'ore a parlare  di kayak (ovviamente, di cos'altro sennò?) prima di salutarci.

venerdì 24 febbraio 2017

Prossimi corsi 3* e 4* British Canoeing

Ecco le date dei prossimi corsi proposti da Tatiyak secondo gli standard della British Canoeing:
1 e 2 aprile 2017 a Nisca, Portofino in collaborazione con Outdoor Portofino
8 e 9 aprile 2017 in località da concordare
30 settembre e 1 ottobre 2017 in località da concordare
26-28 maggio 2017 a Lefkada (Grecia) in collaborazione con Odysea
15-17 ottobre 2017 a Minorca (Spagna) in collaborazione con Menorca en kayak
8-10 dicembre 2017 ad Arzachena (Sardegna) in collaborazione con Sardinian Discovery


Siamo molto presi dalle presentazioni del viaggio dello scorso anno alle Isole Cicladi e soprattutto dalla preparazione del prossimo viaggio estivo alle Isole Ioniche e al Peloponneso: per quest'ultimo impegno, che ci terrà in mare da maggio a settembre, non abbiamo la possibilità di dedicare ai corsi più incontri di quelli indicati. Partecipare ad uno dei corsi 3* in programma offrirà comunque l'occasione di praticare durante l'estate le tecniche necessarie per partecipare ad uno dei corsi 4* previsti per il prossimo autunno /inverno.
Tutte le specifiche relative ai corsi 3* e 4* British Canoeing sono riportati sulle relative pagine della scuola nel sito di Tatiyak seguendo i link in rosso di questo post.

giovedì 23 febbraio 2017

Nuovo sponsor per il prossimo viaggio: Bertoni.

Come avevamo scritto sul blog del recente viaggio alle Isole Cicladi, la nostra tenda, i materassini ed i cuscini, hanno sofferto parecchio e non ce l'avrebbero fatta a sopportare un altro lungo viaggio.
Per la prossima estate alle Isole Ioniche e al Peloponneso si imponeva quindi un rinnovamento!
Per capire cosa offriva il mercato, abbiamo consultato diversi siti di produttori specifici e ben presto abbiamo individuato in Bertoni l'azienda che poteva offrirci tutto il materiale che ci serviva.


Bertoni ci ha concesso una sponsorizzazione per il materiale da campeggio, che è arrivato proprio ieri. Siamo ora impazienti di testare il nuovo equipaggiamento e coglieremo la prima occasione utile per trascorrere qualche giorno in campeggio nautico, anche prima di partire per la Grecia.
Questo è quello che abbiamo scelto di portare con noi nel prossimo viaggio:

Una tenda a igloo autoportante a tre posti, con ottime caratteristiche di tenuta all'acqua ed al vento (così riusciremo a stare asciutti e a non bagnare ogni cosa all'interno quando piove).

Tenda a igloo Nordkapp 3

Due materassini auto gonfianti a sei tubolari, in materiale morbido e resistente (dormiremo bene anche se il fondo sarà sconnesso).

Materassino auto gonfiante Rider

Due cuscini gonfiabili a quattro tubolari, in materiale morbido e vellutato (i validi completamenti dei materassini).

Cuscino Relax

Due sacchi a pelo con imbottitura in micro fibra e temperatura di comfort a 7° (staremo caldi anche nei primi mesi di viaggio).

Sacco letto Microtech 150

Due sgabelli a tre gambe di "giusta" altezza, leggeri e resistenti (staremo comodi per cucinare e mangiare).

Sgabello Tris Black Alu

Con questo nuovo materiale il viaggio si preannuncia più rilassante e comodo.
Grazie Bertoni per la fiducia che ci hai accordato.

lunedì 20 febbraio 2017

Ritorno sul Lago Maggiore

Dopo quasi un anno, domenica scorsa siamo ritornati a pagaiare sul Lago maggiore.
Il lago, in una bella e tiepida giornata di sole, dopo tanto mare, ci ha regalato il suo fascino, cosa che quasi non ricordavamo più.

Tatiana, Mirella, Mauro, Andrea, Gianni e Michele
L'imbarco a cerro di Laveno
Mirella alle prese con un cardinale ovest...

I Voyager sono in "clinica riabilitativa" da Kayak Rescue e quindi abbiamo rispolverato i kayak compagni di tanti altri viaggi: Tatiana il Baidarka ed io il Sirius.
Sei amici, dopo un rapido giro di telefonate della sera prima, si sono ritrovati al "solito posto", a Cerro di Laveno, anzi, al bar di Cerro per una seconda abbondante colazione e per programmare nei dettagli l'escursione della giornata.
Questa uscita è nata dopo diversi sabati pomeriggio passati a studiare navigazione costiera, e l'occasione è buona per verificare in pratica gli argomenti trattati, ed il percorso scelto ben si adatta allo scopo.
Verso le 16.00 siamo ritornati alla base, avevamo un appuntamento importante con Hanry che è appena ritornato in Italia dalla Scozia e che non vediamo da parecchi mesi.
Come era prevedibile, la serata è finita tutti insieme in pizzeria e, tra una birra e l'altra e qualche grappa abbiamo concluso in allegria la serata.

L'assurdo ritrovamento di Tatiana...
Il percorso della giornata: 18 Km

Grazie a Mirella, Andrea, Gianni e Michele per aver reso perfetto il nostro ritorno sul Lago Maggiore, e ad Hanry per l'amicizia che sempre dimostra verso tutti noi.
Alla prossima...

domenica 5 febbraio 2017

Jersey kayak adventure

Lo scorso fine settimana siamo andati a Jersey, l'isola maggiore dell'arcipelago inglese disseminato nel Canale della Manica. Abbiamo presentato il nostro viaggio alle Isole Cicladi ed abbiamo raggiunto due pagaiatori italiani interessati al brevetto 4 stelle della British Canoeing.
Per l'occasione, Tatiana ha anche completato il lungo tirocinio per diventare Provider 4 stelle: ora può organizzare sia i corsi che gli esami per ottenere il brevetto da Sea Kayak Leader riconosciuto a livello internazionale.
E' stato un percorso complesso ed interessante, iniziato nel marzo 2015 con un corso introduttivo tenuto da Trys Morris a Llangollen, nel Galles, e continuato con una serie di osservazioni di corsi ed esami tenuti da altri insegnanti della British Canoeing. Ad un certo punto, dopo circa 15 collaborazioni di questo tipo, Tatiana si è sentita pronta per gestire in autonomia sia un corso che un esame finale, ed è così approdata all'ultima fase del tirocinio: mostrare ad un Esaminatore Nazionale che le competenze acquisite erano tali da per poter diventare a sua volta un buon Esaminatore.

I venti da S-SW forza 5-6 ci hanno costretti lungo la spettacolare costa rocciosa nord-orientale...
Anche questo relitto, affiorante solo con la marea calante, produce suggestivi sbuffi d'acqua (blow-hoel
L'osservazione della prova di riparazione dello scafo durante il secondo giorno d'esame...
La conduzione del gruppo è una delle doti richieste al Leader...
British weather: quattro stagioni in un giorno, con grandinata finale!
Sotto l'attenta supervisione di Phil Hadley (BC National Provider) e di Derek Hairon (di Jersey Kayak Adventures), Tatiana ha concluso il suo iter formativo: ha organizzato l'intero esame, ha risolto una serie di imprevisti burocratici, ha condotto le prove teoriche a terra e pratiche in acqua, ha valutato gli aspiranti Leader e ha gestito i colloqui finale. E ha superato l'esame: è diventata così 4* Provider!
E' stata un'esperienza formativa come poche: il sistema messo a punto dalla federazione inglese prevede tre diversi percorsi per diventare pagaiatore esperto e guida, poi insegnante ed infine esaminatore. In ogni fase si acquisiscono competenze specifiche e gli standard in tal modo garantiti sono non soltanto alti e qualificati (per il continuo confronto con altri insegnanti) ma anche aggiornati e professionali (per l'obbligo imposto agli insegnanti di mantenere vivi tutti i brevetti conseguiti). E' un sistema senza dubbio molto complesso ma anche estremamente efficace, perché conduce l'attività (anche amatoriale!) del kayak da mare ai livelli di specializzazione che richiede e merita. Ed è in continuo miglioramento, con regole sempre in evoluzione: dal 2017, per esempio, l'esame finale per diventare Leader 4 stelle si deve svolgere in lingua inglese!