IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci - Mauro Ferro
_____________________________________________________________________________________________________

giovedì 30 giugno 2011

Level One Coach!

Insieme ai manuali è arrivato anche il certificato: ora sono insegnante di primo livello della British Canoe Union, uno dei sistemi didattici più validi al mondo e riconosciuto in quasi tutti i paesi.
L'emozione è cresciuta e la mente è tornata ai fantastici quattro giorni del corso tenuto da Phil Hadley e Jenn Kleck ad Anglesey: ho imparato talmente tante cose che le ore sono volate!
Adesso comincia una nuova avventura e per condividere l'esperienza Tatiyak propone un incontro aperto il 16-17 luglio 2011: un confronto costruttivo con le tecniche inglesi, per la prima volta tutto in italiano!


Together with the books, is also arrived the certificate: I'm now a Level 1 Coach in the British Canoes Union system, one of the most important in the world.
The emotion is grown up and the mind has returned to the that fantastic four days of the course managed by Phil Hadley and Jenn Kleck in Anglesey: I've learned so many things that the hours really flown!
A new adventure is started and Tatiyak organize an open meeting on 16th and 17th of July 2011 to share the experience: for the first time, a comparison with the English techniques... all in Italian!

venerdì 24 giugno 2011

Alpine Paddle

Il raduno di Bibione ha riservato molto sorprese e ha riunito molti costruttori di kayak e pagaie.
Yannik Sevi è arrivato dalla Francia per presentare le sue nuove Alpine Paddle, realizzate a mano con la perizia di un esperto ebanista. Hanno linee gronelandesi e fattura eccellente, scorrevoli in acqua e ottime al tatto anche se non sono verniciate. Abbiamo avuto la possibilità di provarle durante la pagaiata notturna e siamo rimasti molto soddisfatti dalla risposta delle pagaie.
La pagaia groenlandese non è molto diffusa in Francia: Yannik spera di poter introdurre nel suo paese d'origine la cultura Inuit del kayak da mare. Ha seguito il corso di una settimana con Maligiaq sulla tecnica groenlandese e ha già messo in produzione dei norsaq... siamo sicuri che arriveranno presto altre novità da Alpine paddle!

video

The Bibionekayak gathering has reserved so much surprises and it was a meeting also for many builders of sea kayak and paddles.
Yannik Sevi has arrived from France to introduce his new Alpine Paddle, realized with the skill of an experienced cabinetmaker. Excellent Greenland paddles, flowing in water and good to the touch even if not painted. We have been very happy to try the paddles during the nighttime paddle and we have been very satisfied from their answer.
The Greenland paddles are not very common in France: Yannik hopes to be able to introduce in his country the Inuit culture about sea kayak. He has followed the week course about Greenland technics with Maligiaq and he has already start to produce some norsaq... let be sure that other news will arrive soon from Alpine paddle!

martedì 21 giugno 2011

Sullacqua meeting

A Monvalle sul Lago Maggiore lo scorso fine settimana per il raduno di Sullacqua: pioggia il sabato e sole la domenica, tanti amici e belle pagaiate... e un dito nero ancora dolorante che non mi lascia scrivere molto: andrebbe vietato il richiamo della deriva affianco al pozzetto! Ajaaa...



Last week-end at Monvalle on Maggiore Lake for Sullacqua sea kayak meeting we were a lot of friends: Saturday with rain and Sunday with sun... and a black finger still painful don't leave me write a lot: because of the skeg drift near the cockpit! Ajaaa...

venerdì 17 giugno 2011

Kayak for cancer

Albert Gambina è un canoista maltese che molti in Italia conoscono e stimano.
Con Dorian Vassallo ha già affrontato lunghe traversate da e per Malta, l'ultima in ordine di tempo (ma forse prima per impegno) è stata quella dalla Tunisia dello scorso anno: leggi qui!
Adesso si prepara ad una nuova avventura che abbina sport e solidarietà: una traversata da Malta alla Sicilia!
Albert mi ha chiamato qualche sera fa per raccontarmi con grande soddisfazione che si è aggiunto un nuovo equipaggio italiano: Betty Bassanelli e Gianni Montagner con una polinesiana doppia partiranno sabato sera da Civitavecchia e sbarcheranno a La Valletta lunedì mattina per prendere parte a questa bella pagaiata internazionale nelle acque martoriate del canale di Sicilia.

Albert Gambina e Dorian Vassallo in allentamento
Con piacere, quindi, riportiamo la notizia e pubblichiamo la mail di Albert, che così bene spiega motivazione, passione e modalità di partecipazione:
"Cari Amici, mancano meno di due settimane alla nostra partenza prevista per il 23 di giugno di mattina (molto) presto. Ci dirigiamo verso Sampieri dove pernottiamo. Due giorni dopo, e tempo permettendo, speriamo di entrare nel porto di Catania, una distanza totale di circa 145 miglia nautiche.
La nostra pagina di Facebook (Kayak for Cancer - Malta) porterà aggiornamenti man mano che procediamo (ci sarà un link dall'apparecchio spot).
I nostri amici Francesco Landolina e Salvatore Messina dal Circolo Canoa Catania condividono la nostra avventura insieme ad un altro kayak composto da Mark Bugeja e Mike Gellel. I nostri sforzi vanno per raccogliere fondi per fondazioni che lottano contro il cancro e perciò vorrei fare un appello per le donazioni.
Qui a Malta a favore di Puttinu Cares, che pianifica di costruire in Inghilterra 12 appartamenti vicino all'ospedale oncologico per i pazienti e le loro famiglie. Si può fare on-line via http://www.sponsor-me.org/k4cmalta. In Italia a favore della Associazione Peter Pan Onlus, una fondazione analoga, attraverso il loro sito web: http://www.peterpanonlus.it/. Vi ringrazio in anticipo.
Gradirei se poteste diffondere questa e-mail ai vostri contatti.
Albert Gambina"
Sosteniamo gli amici maltesi ed italiani nella loro traversata di solidarietà!!!

domenica 12 giugno 2011

Referendum

Mi raccomando, andiamo TUTTI a votare per i QUATTRO referendum!!!
2 sull'acqua pubblica e 2 sul nucleare e sul legittimo impedimento.
Si vota domenica 12 dalle 8,00 alle 22,00 e lunedì 13 dalle 7,00 alle 15,00!
Si può pagaiare prima e votare poi, oppure votare prima e pagaiare poi, oppure votare senza andare a pagaiare... si può votare si o votare no, MEGLIO VOTARE SI, ma l'importante è non fare l'errore di non andare a votare!!!!!


Don't forget to go ALL to vote for the FOUR Italian referendum.
2 about pubblic water, 2 about nuclear energy and legal impediment
Next Sunday 12 from 8 am to 10 pm and Monday 13 from 7 am to 3 pm! 
We have enough time to paddle first and then vote or vote first and than paddle or vote and do not paddle... you can choise to vote yes or not, BETTER VOTE YES, but please don't loose the opportunity to vote!!!!!

giovedì 9 giugno 2011

Bibionekayak 2011

Ritrovarsi ogni anno a Bibionekayak con amici vecchi e nuovi è sempre una grande emozione! L'inventiva e la creatività di Giorgio Sartori rendono il raduno internazionale uno degli appuntamenti italiani più ricchi e seguiti: quest'anno le grandi attrattive erano tante e tutte molto interessanti.
Maligiaq Padilla ha proposto corsi di eskimo groenlandese per singoli e gruppi e ha passato molte ore in acqua per suggerire posizioni, tecnica e rotazione corretta. La sua estrema disponibilità e la sua incredibile umiltà sono state apprezzate ancora una volta da tutti i partecipanti al raduno, che sono poi rimasti a bocca aperta quando il campione groenlandese si è cimentato con la ginnastica sulle corde nella serata conclusiva dedicata agli Inuit.


Conor Ryan ha offerto corsi certificati EPP di secondo e terzo livello e diversi kayakers italiani hanno approfittato dell'occasione per mettere alla prova le capacità acquisite, secondo gli standard adottati a livello europeo da ben sette federazioni nazionali. E' bello leggere sui forum i commenti a caldo dei nuovi "diplomati": non si finisce mai di imparare! E sarà ancora più bello quando riusciremo a fare entrare anche l'Italia nella rosa dei paesi aderenti a questo bellissimo progetto europeo, che applica al kayak da mare il pensiero comunitario della condivisione delle esperienze e della libera circolazione di persone ed idee...


L'appuntamento forse più emozionante è stato quello organizzato dai costruttori italiani di canoe e kayak in legno aderenti al KLI, un'attiva associazione animata da Fabio Lucidi, in arte Chiossul, che ha radunato a Bibione non solo tanti personaggi di alto livello ma anche tantissime nuove imbarcazioni completamente realizzate a mano: delle vere e proprie opere d'arte!!!


Ce n'era per tutti i gusti, scafi grandi e piccoli, in scala reale e ridotta, in fase di costruzione e già completati: l'attività ferve intorno al gazebo del KLI per tutti i giorni del raduno, le loro magliette nuove si vedono girovagare in ogni momento tra gli stand ed il canale che costeggia il campeggio viene solcato spesso da scafi autocostruiti che attirano l'attenzione di tutti i passanti... la forza del gruppo si respira in ogni momento, sono tutti affiatati anche se vivono a centinaia di chilometri di distanza e si capisce che nuove idee arriveranno ad animare l'associazione, il forum e la sempre più nutrita comunità di costruttori.


Tatiyak ha avuto l'occasione di promuovere corsi di eskimo per costruttori, aderendo alla recente campagna di sostegno promossa dal KLI per consentire agli artigiani del legno di apprendere i primi rudimenti della manovra di recupero della posizione, così da potere prendere sempre maggiore dimestichezza con la propria imbarcazione... ed il confronto in acqua con i costruttori/canoisti è stato doppiamente edificante, non solo per la bravura dimostrata dai novelli esecutori dell'eskimo ma anche per la perizia accumulata durante le lunghe ore di studio della tecnica costruttiva: i costruttori arrivano a conoscere il kayak nella sua più profonda essenza e scoprendone l'anima non fanno fatica ad eseguire l'eskimo. Sono stati indubbiamente i migliori allievi di sempre!


Le lunghe giornate in acqua non potevano concludersi meglio di così: chiacchiere e bevute intorno al tavolo della veranda, risate fino a notte fonda e l'allegria contagiosa a sfidare la pioggia ed il freddo. Le ore di sonno perdute sono state sempre ricompensate dalla energia trasmessa dagli incontri, dalla emozione condivisa per il kayak da mare, dalla consapevolezza di essere una piccola comunità in crescita. Abbiamo saltato l'appuntamento con i superalcolici solo la sera della pagaiata notturna per raggiungere un ristorante niente male che affaccia sui canali della laguna: al rientro, lo spettacolo dei kayak che a decine fluivano lungo le briccole ha occupato i sogni di molti senza bisogno di ricorrere al bicchierino della staffa...


Espositori, curiosi, nuovi appassionati, vecchi pagaiatori di lungo corso, maestri di impareggiabile bravura, lezioni sulla pagaia wing con Marco Lipizer (massacrante ma illuminante!), tanti bambini in kayak con Emanuele Rodari (specialità Sullacqua!), escursioni multilingue con Rainer Heusler, confronti con i costruttori su ognuno dei più piccoli aspetti della realizzazione del kayak e nuovi produttori artigianali di pagaie groenlandesi, lunghe ore di esercitazioni in acqua, serate a tema ed una festa di fine raduno con effetti speciali...una kermesse coi fiocchi!
Ben condensata nel video realizzato da Mauro:
Se vuoi scaricare il filmato: link

video

Meet every year new and old sea kayak friends at Bibionekayak is a great emotion!
The inventiveness and creativity of Giorgio Sartori make the meeting an international gathering with a lot of interesting moments: Maligiaq Padilla has proposed courses of Greenland style roll, Conor Ryan has certified EPP courses, the Italian manufacturers of wooden canoes and kayaks have realized lots of new boats look like artistic works! Tatiyak has spent some time coaching with some of them, realizing that a manufacturers realize a good knowledge about kayak and will be surely a good roller. We have also spent a lot of time drinking an laughing in the every night meeting on the patio: we've just missed the alcoolic meeting when we went all togheter fo a night paddle directly to a magic restaurant on the lagoon... This year Bibionekayak was a really excellent meeting, well shown in the short video realized by Mauro!

mercoledì 1 giugno 2011

Gastronomic meeting on the Lugano Lake

La giornata era particolarmente invitante: sole, caldo e la giusta dose di stanchezza psico-fisica.
Così dedichiamo la domenica ad un pic-nic in kayak con conseguente grigliata di carne: se non fosse stato per il padellone di vicini comprensivi e generosi, forse ervamo ancora lì a rigirare i cosciotti di pollo sulla carbonella!
Andrea è un ottimo fuochista e la presenza di amici svizzeri e romani ha reso la giornata davvero speciale...
Di pagaiare, ovviamente, avevamo una voglia solo residua e dopo il banchetto ed appena 10 km eravamo già di ritorno alla base!


A Sunday meeting in a wonderful sunny day: we prefer eat than paddle, with some friends coming from Rome and Switzerland and some generous neighbours who have helped us to coke the meat...
We were back to the base after just 10 km!