IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci - Mauro Ferro
_____________________________________________________________________________________________________

mercoledì 30 giugno 2010

Crossing and crossing!

Mentre noi eravamo impegnati a Trieste con i corsi per i nuovi appassionati del kayak da mare, vecchi amici di lungo corso avevano intrapreso delle entusiasmanti traversate!
Alber&Dorian si sono cimentati nella traversata da Malta a Linosa in 24 ore, un buon allenamento in vista della più impegnativa tripla traversata di luglio da Tunisi a Malta (leggi qui).
I "romani-polinesiani" capitanati da Gianni Montagner, invece, si sono divertiti a traversare da Mazzara del Vallo a Pantelleria con una OC6: mare calmo e leggera corrente a favore hanno tenuto loro compagnia dalle 6 alle 16, orario di sbarco ed accoglienza sull'isola, dove i nostri prodi si sono trattenuti qualche giorno per godersi un merito riposo!
Traversate di questo tipo impegnano il corpo e la mente... e noi speriamo presto di poterli imitare!


While we were busy in Trieste with courses for new sea kayakers, old friends were busy with some great crossing!Alber&Dorian is ventured in the crossing from Malta to Linosa in 24 hours, a good training for the most binding triple crossing of next July from Tunisi to Malta (click here).
The "Roman-Polynesians" headed by Gianni Montagner had a good time crossing from Mazzara to Pantelleria with an OC6: they had calm sea and light tide with them from 6 a.m. to the 16 p.m., schedule of unloading on the island, where they remained a few for enjoying the rest!
Crossings of this type hock the body and the mind... and we hope to be able to realize them soon!

lunedì 28 giugno 2010

Trieste again!

Stamattina ho rovesciato il caffellatte della prima colazione su gambe, sedia e parquet, sintomo ineluttabile dell'età che avanza e della stanchezza accumulata nel corso del fine settimana!


Che però ci ha riservato una serie pressocchè infinita di grandi emozioni: un nuovo corso con il CKF presso il bel Villaggio del Pescatore incastonato tra la baia di Trieste e la foce del Timavo, nuove amicizie in kayak, visite dal mare di "vecchi" allievi e soprattutto la calorosa accoglienza di Fabio e Riccardo (senza le cui foto non avremmo potuto corredare questo post!).


La partecipazione numerosa e l'alta presenza femminile hanno ancora una volta reso le due giornate piene di lavoro in acqua e a terra, riparati al coperto durante la mezz'ora di abbondante acquazzone e sprofondati in laguna fino alla vita durante le restanti ore di cielo sereno e sole cocente: sembra finalmente arrivata l'estate!


Escursioni lungo costa per raggiungere la piccola spiaggia di ciottoli sotto il castello di Duino, dove tutti si cimentano in uscite bagnate, risalite con il paddle-float e salvataggi assistiti... sotto lo sguardo incuriosito e divertito dei bagnanti, che talvolta riescono a vincere ogni forma di ritrosia e ad avvicinarsi per chiedere informazioni sul kayak.


Il momento migliore della giornata si rivela però sempre quello della pausa pranzo, all'ombra dei pioppi che stormiscono al vento e con effetti preoccupanti delle fatiche mattutine, che prosciugano ogni fibra!


La sera, ovviamente, imperdibile appuntamento con le game accomodate sotto il tavolo per recuperare le calorie perdute in mare con abbondanti libagioni... e altrettante chiacchiere e risate!
La domenica, per chiudere in bellezza, Sandro Spagnol passa a ritirare il Greenland Sea Pearl per apportare le modifiche già concordate con Mauro e se ne va via in bici lungo i pontili, come un moderno ciclocavaliere col kayak in resta... è un mondo popolato di personaggi singolari, quello del kayak da mare!!!


This morning I have overturn the breakfast coffeemilk on legs, chair and parquet, ineluctable symptom of the advanced age and of the tiredness of the past weekend!
What however it has almost reserved us an endless series of great emotions: a new course with the CKF near the beautiful Village of the Fisherman set between the Trieste bay and the mouth of the Timavo river, new friendships in kayak, visits from the sea of "old" students and above all the warm welcome of Fabio and Riccardo (he took the photos for this post!).


The good share and the female presence have once more made the two days full of job in water and on the land, sheltered during the half-hour downpour and sunk in lagoon up to the waist during the remainders times of serene sky and scorching sun: the summer seems finally arrived!
Excursions along the coast to reach the small beach of pebbles under the Duino Castle, where all are ventured in wet exits, re-enter with the paddle-float and assisted rescues... under the amused of the swimmers, that succeed sometimes to win every form of reluctance and to draw near for asking information on the sea kayak and on the courses.


The better moment of the day always reveals the break for lunch, to the shade of the poplars that rustle to the wind and with worrisome effects of the early-morning works, that dry up every fiber!
The evening, obviously, important appointment with "the legas under the table" to recover the lost calories in the sea with a great dinner... and so many chatters and laughters!
The Sunday, to close in beauty, Sandro Spagnol gives to withdraw the Greenland Sea Pearl to bring the modifications already arranged with Mauro and goes away with his bike along the wharfs as a modern cycle-knight with the kayak in it stays... the sea kayak world is always populated by unusual characters, isn't it?!?

lunedì 21 giugno 2010

Sea kayak school report

Le previsioni meteorologiche sono oramai precise ed attendibili e quando danno vento e pioggia, arrivano certamente sia l'uno che l'altra! E così abbiamo iniziato il corso sotto un cielo plumbeo e lo abbiamo terminato sotto una pioggia battente... ma nessuno si è tirato indietro ed è stato uno dei corsi più numerosi, animati ed allegri che ci sia mai toccato in sorte di seguire!


17 partecipanti, 2 accompagnatori e 2 assistenti in acqua, Fabio e Riccardo aspiranti istruttori e coordinatori del folto gruppo del Canoa Kayak Friuli... ed una percentuale di presenze femminili di tutto rispetto: 30%!


Le richieste sono state talmente tante e superiori alle nostre aspettative che siamo stati subito contenti di accettare la proposta di replicare il corso anche per il prossimo fine settimana: sabato e domenica 26 e 27 giugno torneremo quindi a Trieste!


Le prime ore della mattinata sono state dedicate alle reciproche presentazioni e alle spiegazioni delle attrezzature essenziali: pagaia e kayak.


E' stato un corso base molto particolare e per noi molto stimolante: tante persone in acqua, alcune in kayak per la prima volta, altre alla ricerca di nuove indicazioni per pagaiare in sicurezza... tutti molto motivati, capaci di apprendere con velocità le varie manovre e sempre più divertiti dalla difficoltà degli esercizi proposti...


Questa particolare predisposizione ha reso possibile andare ben oltre il normale programma previsto, affrontando il secondo giorno anche argomenti solitamente trattati in un corso avanzato!


Quando si sono esercitati nella risalita in kayak con l'aiuto del paddle-float, la baia di Sistiana si è colorata di kayak e dalla spiaggia era possibile studiare la manovra in ogni sua fase, con grande divertimento di passanti e accompagnatori.


La domenica mattina la pioggia non ci ha mai abbandonato ma anche se sotto scrosci battenti si sono tutti cimentati sia nelle manovre di salvataggio assistito che negli appoggi alti a pala lunga...


Per finire con imbarchi e sbarchi dal vicino pontile galenggiante e con uno spettacolare esercizio collettivo di equilibrio.


Le pause pranzo sotto gli ombrelloni dei chioschi del lungo mare ci hanno permesso di affrontare i meno entusiasmanti argomenti teorici confortati da caffè corretti e bevande calde...
Finito il corso, è naturalmente uscito il sole!!!

sabato 19 giugno 2010

Sea kayak school with CKF

Sabato e domenica 19 e 20 giugno siamo impegnati con un corso base di kayak da mare a Trieste.
I ragazzi del CKF ci hanno invitati sia a tenere il corso con gli iscritti alla locale associazione friulana che a presentare i nostri ultimi viaggi estivi ed invernali presso il Villaggio del Pescatore.
Il tempo è anche questo fine settimana caratterizzato da pioggia e temporali ma speriamo che la accogliente baia di Sistiana ci permetta di praticare tutte le manovre previste...
La possibilità di incontrare gli amici con cui ho condiviso il viaggio alle Incoronate del mese scorso renderà certamente le due giornate oltre modo speciali... e certamente ci faremo un mare di risate!


Saturday and Sunday 19th and 20th of June we stay in Trieste for a sea kayak course.
The CKF have invited us to hold the course to the guys of the local association and to introduce our last summer and winter sea kayak expeditions.
The weather is also this weekend characterized by rain and storms but we hope that the pleasant Sistiana bay allows us to practise all the manoeuvres...
I also have the opportunity to meet again the friends with whom I shared the Kornati trip last month... and we will certainly spent all the time laughing!

giovedì 17 giugno 2010

Peloponnesus by kayak

Hanno cominciato lunedì scorso di buon'ora il periplo del Peloponneso, la penisola artificiale più meridionale della Grecia... ovviamente in kayak da mare!
Giacomo e Salvatore saranno impegnati per circa 1000 km nelle prossime settimane (poche, a giudicare dalle loro percorrenze giornaliere!) e sarà possibile seguire il viaggio leggendo il loro blog: http://www.kayakextreme.blogspot.com/
Siamo certi che i due appassionati kayakers siciliani sapranno riservarci anche questa volta emozioni e sorprese... un viaggio epico nella terra del mito!


They started last Monday morning the Peloponnesus circumnavigation by kayak!
Giacomo and Salvatore, two sicilian kayakers, will be busy for more than 500 n.m. for the next weeks (few weeks, considering their daily paddles!) and it is possible to follow their sea kayak expedition reading their blog: http://www.kayakextreme.blogspot.com/
We are sure that they will reserve us emotions and surprises... an epic trip in the earth of the myth!

martedì 15 giugno 2010

Sea kayak course report

Lo scorso fine settimana ci siamo ritrovati a Varazze in 14 per un corso di kayak organizzato dagli Amici del fiume di Torino sotto la guida dell'infaticabile Toni Pusateri: i bambini da 2 sono diventati 3 e le signore in acqua sono pian piano aumentate in numero e confidenza!


Il corso è stato caratterizzato da una fitta schiera di eventi sfortunati che ci ha fatto temere che il cattivo tempo e la pioggia incombente non fossero gli unici elementi negativi: Guido ha sfidato le onde frangenti senza avere mai praticato gli appoggi e si è ripetutamente rovesciato in acqua, Toni ha voluto prestargli soccorso ma è stato a sua volta sopraffatto dalle onde, Gisella ha sofferto il mal di mare con nausee tanto forti da costringerla a terra per l'intero pomeriggio, Massimo ha accusato forti dolori alla spalla da rimandare la manovra dell'eskimo, Graziano si è tagliato un dito risalendo in kayak ed è rimasto per due giorni con le dita macchiate di mercuro cromo!


Come se tutto ciò non bastasse, nelle manovre tra le onde, il kayak di uno dei bambini ha riportato un danno evidente ma riparabile: un bel buco tondo proprio dietro il pozzetto che ha inondato il gavone posteriore in pochi minuti... la riparazione provvisoria, però, ha permesso a Luigi di proseguire il corso e a Barbara, la proprietaria del kayak, di non soffrire troppo!


I due eredi Petrucci, Loris ed Elia, kayakers di lunga esperienza a dispetto della loro giovane età, hanno mostrato di apprezzare così tanto il mare ed il kayak da essere arrivati in due giorni a praticare appoggi e spostamenti e perfino i primi rudimenti dell'eskimo... non appena cresceranno abbastanza da rimanere ancorati nel pozzetto, siamo sicuri che saranno eccelleti esecutori della manovra!


Luisella e Giovanni completavano il gruppo e hanno incuriosito tutti con eleganti appoggi continui a pala lunga e acrobatici eskimi con le mani, appresi di recente a Bibionekayak con Maligiaq Padilla e perfezionati nel corso dell'ultimo fine settimana!


Un breve resoconto per immagini ci è stato inviato dall'amico Toni e volentieri inseriamo il link: http://picasaweb.google.it/pusateritoni59/Varazze121306010?feat=email#
Un ringraziamento speciale vogliamo rivolgere al Comandante della Capitaneria di Porto Roberto Ferrari che tanto attento e sensibile continua a mostrarsi con gli appassionati di kayak, e la Lega Navale di Varazze che ci ha ospitato.


Un bell'articolo sul corso è comparso anche sulla gazzetta locale e siamo contenti di richiamarlo: http://www.ponentevarazzino.com/2010/06/14/20765/


Siamo sempre più convinti che i corsi a "domicilio" rendono emozionante e stimolante l'attività didattica e permettono di ampliare gli orizzonti, geografici e non solo!
Grazie a tutti i partecipanti per la splendida occasione!

venerdì 11 giugno 2010

Sea kayak course in Varazze

Da circa un mese non riesco a dormire più di due notti consecutive a casa...
Dopo un breve soggiorno romano, stasera partiamo per la Liguria per un fine settimana di corsi a Varazze:
con Mauro e la "Mauromobile" attrezzata per la notte!
Il tempo non si preannuncia dei migliori, ma ho sempre detto che non è grave se per caso piove: acqua sotto e acqua sopra, in kayak non si nota molto la differenza.
Spero stavolta di riuscire a trovare il tempo per pubblicare qualche bella foto al nostro rientro, anche perchè l'occasione è resa molto attraente (e forse anche impegnativa) dalla partecipazione al corso di due illustri bambini: Elia e Loris, figli d'arte che già da anni solcano mari e laghi in kayak!


From about one month I don't succed to sleep for two consecutive nights in my home...
After a brief stay in Rome, we move again tonight to reach Liguria coast for a seakayak course weekend: with Mauro and the "Maurocar" equipped for the night!
The weather is not preannounced of its best, but I usually say that it is not serious if it rains: rain below and rain above, if you're in kayak you don't realize the difference.
I hope to find the time to publish some beautiful photos this time, because there is a very attractive (and perhaps also binding) perspective: two childrens to the course, Elia and Loris, with a bit experience in sea kayak!

mercoledì 9 giugno 2010

Smilla

Il recente viaggio a Copenaghen mi ha fatto venire voglia di rileggere un bel romanzo: Il senso di Smilla per la neve, dello scrittore danese Peter Hoeg.
Si possono imparare alcuni dei tanti modi di chiamare neve la neve e ghiaccio il ghiaccio, definizioni per noi impensabili ed incomprensibili ma che per gli Inuit acquistano un valore estremamente importante per poter distinguere le infinite varietà di neve e ghiaccio...
E tante cose del libro si apprezzano meglio dopo aver viaggiato qualche giorno a quelle latitudini!
Una scheda sinottica del libro è inserita nella pagina delle letture del sito di Tatiyak:
http://www.tatianacappucci.it/Tatiyak/Letture/Smilla/Smilla.asp


After our recent trip in Copenaghen, I have the desire to read again the beautiful novel "Smilla's sense of snow", written by the Danish writer Peter Hoeg.
There a lot of different definitions of snow and ice, unthinkable and incomprehensible for us but extremely important for the Inuits to be able to distinguish the endless varieties of snow and ice...
I appreciated better the book after having traveled a few days to those latitudes!
A short presentation of the book is inserted in the page of the readings of our website Tatiyak:
http://www.tatianacappucci.it/Tatiyak/Letture/Smilla/Smilla.asp

giovedì 3 giugno 2010

Copenaghen!

Siamo arrivati ieri a Copenaghen: sei amici con la passione per il kayak da mare alla scoperta della capitale danese!
Il programma di massima prevede due giorni in kayak lungo i canali della città e due giorni in bici lungo le sue piste ciclabili: attrezzatura a noleggio e mille emozioni da provare!
Colori, luci e suoni sono molto attrattivi e seducenti e l'amica Merete, conosciuta al Simposio di Anglesey lo scorso mese di maggio, ci farà oggi da guida d'eccezione.
L'ospitalità garantita da una simpatica "couch surfer" con una grande casa di otto stanze a dieci minuti dalla stazione centrale rende il soggiorno certamente speciale...
Esplorare il mondo in kayak da mare è davvero una gran bel modo di viaggiare!!!


We arrived in Copenaghen yesterday: six friends with the passion for sea kayak to discovery the Danish capital!
The program foresees two days paddling along the city channels and two days biking: rental equipments and gears, obviously, and so many experiences to try!
Colors, lights and sounds are very attractive and seductive and my friend Merete, met to the Anglesey Sea kayak Symposium in May, will offer us a special guide tour.
The hospitality is guaranteed by a nice "couch surfer" with a great house of eight rooms, ten minutes from the central station: it certainly makes special our Danish stay...
Explore the world paddling in a sea kayak is a very interesting way to travel!!!

martedì 1 giugno 2010

Last evening in the swimming pool

E' l'ultima sera in piscina!
Dalla prossima settimana i corsi di eskimo si svolgeranno sul lago...
Nonostante il livello ancora alto, le temperature sono salite abbastanza per praticare la manovra in spazi naturali più ampi della pur accogliente piscina di Besozzo.
Arrivederci alla prossima stagione invernale!


This is the last evening in swimming pool!
From the next week we will move the eskimo roll courses on the lake...
Despite the tall level the water temperatures have been raised enough to practise the manoeuvre in a natural and ampler space than the pleasant swimming pool.
Good-bye to the next winter season!