IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

E' nato Voyager

E' nato Voyager
Dopo diversi anni di gestazione, dalla collaborazione con CS Canoe, è nato Voyager, kayak da navigazione a medio raggio. In questa barca ho inserito le caratteristiche che, dopo 25 anni di attività e più di 20.000 miglia pagaiate, ho ritenuto rilevanti per un mezzo destinato a questo utilizzo. Qualche numero: lunghezza 585 cm, larghezza 50 cm, volume 310 lt, peso in VTR 23 Kg. Prima della produzione, il prototipo dovrà superare una fitta serie di test, ma già le prime semplici prove fanno ben sperare... Sarà possibile testare Voyager durante gli incontri dove saremo presenti. Mauro

Voyager è pronto!
Con le ultime modifiche apportate Voyager ha raggiunto la maturità
ed è pronto per la produzione industriale...

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci Mauro Ferro

mercoledì 9 settembre 2015

Finland experience: WOW!

Sono finalmente riuscita a visitare un piccolo angolo di Finlandia e sono rimasta affascinata!
E' un paese meraviglioso, pieno di colori e profumi, ricco di boschi di pini e betulle, di laghi piccoli e grandi un po' ovunque, di aringhe affumicate e salmone in tutte le salse, di mercatini all'aria aperta sulle rive del Mar Baltico, di bella gente che parla una lingua cantata che anche se incomprensibile è sempre molto piacevole ascoltare e... nei bagni dell'aeroporto, invece della solita musichetta di sottofondo, cinguettano gli uccellini!
La "scusa" ufficiale era raggiungere in quel di Helsinki Eva-Lotta Backman, la mia amica di kayak finlandese, e Trenk Muller, il mio compagno di tutti i corsi BCU, per seguire insieme tre giorni di lezioni guidate con Lee Pooley, il nostro esaminatore all'esame da Level 3 Coach dello scorso maggio che abbiamo ora scelto come nostro nuovo mentore per "proseguire gli studi" (ne parlo nel post di domani).
Con la scusa, sono rimasta qualche giorno in più a godermi il paese nordico: ho pagaiato con Trenk lungo tutto il periplo del piccolo laghetto di Solvalla, dove Eva-Lotta ha uno spettacolare cottage estivo di famiglia, ho fatto un bagnetto veloce nelle sue acque freddine e scurette, di un bel marroncino carico di foglie marcescenti e bacche e rametti, ho passeggiato liberamente per la capitale, perdendomi tra i suoi vicoletti ordinati e pieni di negozietti di dolciumi, moda e design alla Alvar Aalto, ho persino guidato un'auto in prestito lungo i viali alberati di Helsinki, ammirando le piste ciclabili, i semafori sonori per non udenti, le linee del tram silenziosissime, le fermate del treno nel cuore dei centri commerciali, le mamme che sciamano in ogni direzione con le carrozzine rivestite di coloratissimi teli antipioggia.
Ho anche avuto la fortuna di partecipare ad una escursione notturna organizzata dal club di kayak di Esbo, che ha una sede invidiabile immersa nel bosco e che vanta più di 500 iscritti (giuro, 500!).
Ulla, Anu, Mare e Renete sono state così carine da accogliermi nel gruppo e da farmi da guida intorno all'arcipelago composto da infinite isole, isolette e scogli che circondano a corona la capitale. La temperatura non era già più quella del lago e non ho minimamente pensato di farmi un bagno, ma imbarcarsi dal pontile nel tardo pomeriggio, pagaiare fino al tramonto, scendere su scogli levigatissimi e scivolosissimi, montare il campo vicino ad un'area perfettamente attrezzata per il campeggio libero, cenare tutte insieme intorno al tavolone di legno ed assistere ai lavori di preparazione della (loro) pagaiata notturna è stato senza dubbio il modo più bello per chiudere una indimenticabile settimana finlandese!
Grazie Eva-Lotta per avermi accolta in famiglia e coccolata fino all'ultimo minuto... a presto!

Eva-Lotta's family summer cottage
Relaxed paddle on the Finnish lake
Water temperature at 20°C, he said!
Tipical Finnish rocks
It was a veeery realxing day out there!
That was the Finnish lake near Solvalla, half an hour car drive from Helsinki
And this was the archipelago we paddled around. Destination: island number 14!
The local sea kayak club in Esbo: well organized and very cozy :-)
Launching from the pontoon like a flower
That's the landscape in the Baltic Sea in Finland...
... and this is a sunset over there
Night navigation is coming!
Perfect camping area for a perfect breakfast
It seems to be winter time, but it's just the end of the Finnish summer :-)
Lovely ELBA!!!
I finally went to Finland and I really fell in love with that country!
It's a land full of colours and perfumes, rich of forests and lakes, the capital Helsinki is animated by street markets and the people talk an intelligible language that is very pleasant to listen at and... on the airport toilets ther is not the common music but the twitting of different birds!
The official "excuse" for me to go to Finland was to meet one more time my good Finnish friend Eva-Lotta Backman and my paddler buddy Trenk Muller from Germany, my sea kayaking mate in every single BCU course I jumped in untill now. We all met Lee Pooley for two mentoring days on our Level 3 Coach training. After our first assessment (attempt) on last May, we asked Lee to become our mentor and now we all are looking forward for more learning experiences with him (read next post).

The "excuse" was good enough to spend in Finland some more days: I had the opportunity to paddle with Trenk around the little lake Solvalla, where Eva-Lotta has a wonderful summer cottage; I also try a short swimm in the brown and cold lake's water; I then spent some time walking around the capital center, looking at its enchanting shops of sweets, fashion and design; I even drive the Eva-Lotta's car along the capital's streets, fascinated by cycling lanes, trafffic lights for deaf person, railway and tram so silents, train's stop in the middle of the shopping center and lots of young mother pushing ahead strollers with coloured waterproof cloths.
I also was so lucky to be aprt of a night navigation organised by some women from the local sea kayak club in Esbo (they have more than 500 members!): Ulla, Anu, Mere and Renete were so kind to accept me in the group and guided me along the archipelago just in front of Helsinki. The temperature was not so warm for me but was really impressive to start paddling in the late afternoon, go kayaking untill the sunset, land on some veeery slippery rocks, pick up the tent in a wonderful camping area, have dinner all together around a wooden table and listen to them studying the night navigation. It was the perfect end of a perfect unforgettable week in Finland!
Thank you Eva-Lotta for letting me be part of your family and for snuggling me 'till the last minute... I miss you!  

Nessun commento:

Posta un commento

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog BlogItalia - La directory italiana dei blog