IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

E' nato Voyager

E' nato Voyager
Dopo diversi anni di gestazione, dalla collaborazione con CS Canoe, è nato Voyager, kayak da navigazione a medio raggio. In questa barca ho inserito le caratteristiche che, dopo 25 anni di attività e più di 20.000 miglia pagaiate, ho ritenuto rilevanti per un mezzo destinato a questo utilizzo. Qualche numero: lunghezza 585 cm, larghezza 50 cm, volume 310 lt, peso in VTR 23 Kg. Prima della produzione, il prototipo dovrà superare una fitta serie di test, ma già le prime semplici prove fanno ben sperare... Sarà possibile testare Voyager durante gli incontri dove saremo presenti. Mauro

Voyager è pronto!
Con le ultime modifiche apportate Voyager ha raggiunto la maturità
ed è pronto per la produzione industriale...

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci Mauro Ferro

lunedì 25 maggio 2015

Corso avanzato a Torre Paola, sul litorale laziale

E' sempre emozionante, per me, tornare dalle parti di casa per tenere un corso di kayak da mare.
Stavolta, con grande piacere, ho avuto modo di lavorare in compagnia di Nico e Giulio, due istruttori appassionati e sempre disponibili. Valentina e Giancarlo, che si stanno preparando per il loro prossimo viaggio estivo in campeggio nautico intorno all'isola greca di Lefkada, sono stati due allievi modello e si sono cimentati con le divertenti condizioni di surf tipiche di questo tratto di litorale...

Il litorale di Torre di Paola a Sabaudia...
Valentina e Giancarlo durante una delle (poche) pause...
Valentina fa pratica di appoggi bassi nel surf sotto lo sguardo vigile di Giulio...
Giancarlo si cimento con la zona di surf guidato da Nico...
A volte, il mare è talmente bello che fa sognare...
Le giornate sono state caratterizzate da sole e pioggia ma abbiamo sfruttato al massimo le condizioni ambientali: il tranquillo canale di accesso al Lago di Paola ci ha permesso di affinare le tecniche di base degli spostamenti laterali, dell'inclinazione del kayak e del controllo dello scafo. La costa rocciosa sotto la omonima torre cinquecentesca, invece, ci ha offerto l'occasione di praticare appoggi e virate a pochi metri dalla scogliera e nel cuore di una "lavatrice" che in serata, come spesso accade, si è affievolita. Due belle giornate di kayak e di mare!

Nessun commento:

Posta un commento

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog BlogItalia - La directory italiana dei blog