IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

E' nato Voyager

E' nato Voyager
Dopo diversi anni di gestazione, dalla collaborazione con CS Canoe, è nato Voyager, kayak da navigazione a medio raggio. In questa barca ho inserito le caratteristiche che, dopo 25 anni di attività e più di 20.000 miglia pagaiate, ho ritenuto rilevanti per un mezzo destinato a questo utilizzo. Qualche numero: lunghezza 585 cm, larghezza 50 cm, volume 310 lt, peso in VTR 23 Kg. Prima della produzione, il prototipo dovrà superare una fitta serie di test, ma già le prime semplici prove fanno ben sperare... Sarà possibile testare Voyager durante gli incontri dove saremo presenti. Mauro

Voyager è pronto!
Con le ultime modifiche apportate Voyager ha raggiunto la maturità
ed è pronto per la produzione industriale...

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci Mauro Ferro

martedì 23 settembre 2014

Level 3 Coach training: a new step

Continua il mio tirocinio per il Level 3 Coach e proseguono gli incontri sul Lago di Lugano.
La sede di Sullacqua è perfetta non solo per la bellissima insenatura ma anche per la comodità logistica: per i vari tipi di salvataggi assistiti abbiamo potuto utilizzare diversi kayak, più o meno alti, più o meno stretti, più o meno stabili... e di ognuno abbiamo compreso pregi e difetti, giungendo alla solita conclusione: non esiste un kayak perfetto! Ma la giornata in acqua si, è stata quasi perfetta!

Il gruppo al gran completo...
Le ragazze alle prese con un doppio salvataggio...
Gianni assiste Simona...
Anna aiuta Bruno...
All in rescue!!!
I'm going on with my Level 3 Coach training: we have had a new meeting on the Lugano Lake.
Sullacqua sea kayak center is the perfect place, not only for the beautiful inlet but also for the logistic convenience: to practise different rescues we have been able to use different kayaks, more or less tall, more or less narrow, more or less stable... and we have appreciated values and defects for each kayak, coming at the end at the usually conclusion: a perfect kayak don't exist! But the week-end on the water, well, it has been almost perfect!

Nessun commento:

Posta un commento

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog BlogItalia - La directory italiana dei blog