IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

E' nato Voyager

E' nato Voyager
Dopo diversi anni di gestazione, dalla collaborazione con CS Canoe, è nato Voyager, kayak da navigazione a medio raggio. In questa barca ho inserito le caratteristiche che, dopo 25 anni di attività e più di 20.000 miglia pagaiate, ho ritenuto rilevanti per un mezzo destinato a questo utilizzo. Qualche numero: lunghezza 585 cm, larghezza 50 cm, volume 310 lt, peso in VTR 23 Kg. Prima della produzione, il prototipo dovrà superare una fitta serie di test, ma già le prime semplici prove fanno ben sperare... Sarà possibile testare Voyager durante gli incontri dove saremo presenti. Mauro

Voyager è pronto!
Con le ultime modifiche apportate Voyager ha raggiunto la maturità
ed è pronto per la produzione industriale...

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci Mauro Ferro

mercoledì 28 maggio 2014

3 star course at Monte Circeo

Non avevo ancora mai pagaiato lungo le coste rocciose e frastagliate del Circeo.
Eppure sono nata lì vicino. Da bambina trascorrevo ore ed ore passeggiando lungo le dune che da Latina corrono verso sud fino a baciare il promontorio. Ho un ricordo vivissimo anche di Punta Rossa e del bel faro bianco che campeggia sul porticciolo. Ricordo anche le nuotate tra le barriere frangiflutti che proteggono il litorale meridionale, le letture sotto il sole e qualche scottatura per dei sonnellini prolungati...

Le prime risate del mattino sotto Torre Paola...
Ci sono tornata più e più volte al Circeo, anche in kayak. Nel 2007 ho anche sostenuto gli esami da Maestro federale all'ombra di quel monte mitologico: per l'esattezza, nel canale di collegamento tra il Lago di Paola ed il mare, con la commissione schierata sul molo di cemento ad osservare dall'alto la corretta esecuzione delle manovre che venivano di volta in volta richieste urlando in un megafono...
Ho molti ricordi legati a quel luogo, dall'infanzia fino all'età adulta: è il mio mare, il mare che lambisce la mia terra, la terra che ogni tanto torno a salutare.

L'incanto di uno degli angoli più nascosti dei questa terra affacciata sul mare...
Ma non avevo ancora mai avuto l'occasione di pagaiare al Circeo!
Una delle cose più vere che mi ha insegnato il mare è che bisogna saper aspettare.
Lasciare che le cose accadano. Devo imparare tanto altro ma su questo ho preso a fare pratica.
E quando meno te lo aspetti, o sei sul punto di perdere la speranza, allora qualcosa succede.
Di solito al momento giusto, nel posto giusto e nel modo giusto! E così è stato anche stavolta.
Emozioni, odori, sapori, colori e ricordi hanno condito questo nuovo corso 3 stelle BCU al Circeo!

L'entusiasmo contagioso di Lucia, impagabile padrona di casa!
L'ospitalità di una cara amica canoista ci ha permesso di dormire tutti insieme in una villetta immersa nel verde della macchia mediterranea che ammanta l'intero promontorio. Le ampie vetrate lasciavano che il mare entrasse in casa ad ogni ora del giorno e della notte, insieme al bagliore delle stelle e ai canti degli uccelli. Le colazioni imbandite intorno ad un tavolo ricolmo di frutta fresca e fette di pagnotta abbrustolite scandivano l'inizio di giornate piene di pagaiate, chiacchiere e risate. Grazie al lavoro instancabile del Mammut abbiamo potuto godere di pranzi e cene luculliane che in molti ricorderanno ancora a lungo!

Lo sbarco sulle rocce per la pausa pranzo: l'imbarco è stato anche più impegnativo!
Non è stato facile rispettare il syllabus per le 3 stelle: il livello tecnico dei partecipanti era talmente elevato che ho spesso deviato dal tracciato BCU ed inserito nuove manovre, specialmente tra i salvataggi assistiti.
Per ottenere il brevetto 3 stelle occorre dimostrare di saper condurre l'imbarcazione in condizioni di mare stato 3 e di vento forza 3. Tutti i partecipanti hanno avuto chiaro sin dal primo momento che la cosa più importante è sapere come pagaiare in maniera sicura e responsabile all'interno di un gruppo guidato: rimanere uniti, lasciare agli altri sufficiente spazio di manovra, guardarsi spesso intorno, soccorrere un compagno in difficoltà, seguire le indicazioni del capo gruppo...

Visite gradite!
Il corso si è svolto nell'arco di giornate piene di sole, di pioggia e di arcobaleni spettacolari. Abbiamo provato e riprovato imbarchi e sbarchi nel surf e sulle rocce, abbiamo sperimentato lo scambio dei kayak in altro mare, abbiamo dedicato una prima sessione teorica al carteggio e varie prove pratiche di autosalvataggi e recuperi in acque profonde. Le pause pranzo si sono arricchite dei piacevoli racconti di Luciano e Giancarlo sui preparati del loro prossimo viaggio in Groenlandia - due settimane di campeggio nautico lungo i fiordi di Angmassalik, sul versante orientale dell'isola più grande del mondo...

Rock hoping all together!
La magia del luogo deve avere contribuito a rendere disteso e rilassato il clima tra i partecipanti.
Mi sono quasi commossa per i commenti positivi e lusinghieri che hanno tutti formulato a fine corso e ho fatto tesoro dei molti suggerimenti che da più parti sono arrivati. Avere riempito in buona compagnia giornate intere per andare in kayak e per parlare di kayak e per sperimentare insieme una nuova didattica ha sicuramente reso tutti più sicuri e consapevoli. Siamo cresciuti insieme, docenti e discenti: ho capito da tempo che la linea di separazione è spesso sottile come quella tra cielo e mare!

A huge thanks to Lucia for lending me with her tint kayak!
Last week-end we were at Monte Circeo, near Rome, to be part of a new BCU 3 star course.
Thanks to a very good friend of mine, we had the great opportunity to stay all together in a wonderful villa few meters up to the sea level, surrounded by trees, birds and sunny light.
We spent full days paddling, talking about sea kayaking and practising all the manouvers requested by the syllabus. We also spent together breakfast, lunch and dinner every day, thanks to my great Mum who join us properly for cooking! At the end of the course we all appreciated the relax and informal atmosphere: the magic place surely helps!

Nessun commento:

Posta un commento

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog BlogItalia - La directory italiana dei blog