IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

E' nato Voyager

E' nato Voyager
Dopo diversi anni di gestazione, dalla collaborazione con CS Canoe, è nato Voyager, kayak da navigazione a medio raggio. In questa barca ho inserito le caratteristiche che, dopo 25 anni di attività e più di 20.000 miglia pagaiate, ho ritenuto rilevanti per un mezzo destinato a questo utilizzo. Qualche numero: lunghezza 585 cm, larghezza 50 cm, volume 310 lt, peso in VTR 23 Kg. Prima della produzione, il prototipo dovrà superare una fitta serie di test, ma già le prime semplici prove fanno ben sperare... Sarà possibile testare Voyager durante gli incontri dove saremo presenti. Mauro

Voyager è pronto!
Con le ultime modifiche apportate Voyager ha raggiunto la maturità
ed è pronto per la produzione industriale...

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci Mauro Ferro

lunedì 3 settembre 2012

Back to reality

La prima domenica al Lago Maggiore dopo il rientro dal periplo della Corsica.
Per cominciare, dimentichiamo a casa il cartello dei carichi sporgenti: le previsioni meteo hanno dissuaso tutti dal presentarsi, i corsisti si sono ovviamente dileguati e tra le montagne sopra il Mergozzo la pioggia dei giorni scorsi ha fatto comparire la prima neve (sigh)!
Il lago è bassissimo, sotto di oltre un metro, ma la sua acqua dolce è sufficiente per pulire a dovere i pannelli solari, le pagaie divisibili e tutta l'attrezzatura che è fuori misura per la vasca da bagno di casa...
Solo dopo pranzo, alle 2 suonate, siamo riusciti a mettere in acqua anche i kayak: scarichi sono leggeri, veloci e tremendamente instabili! Ci vorranno giorni per riabituarsi ai gavoni vuoti... fortuna che sulla "spiaggia del tesoro" ci sono sempre tantissime pietre, mattonelle e legnetti da raccogliere!
Abbiamo approfittato della schiarita per un tour tra le opere d'arte moderna disseminate lungo il lago: la canoa rovesciata sulle rive di Pallanza e l'albero spoglio dell'Isola Madre... un'iniezione di fantasia per sopportare meglio il ritorno alla realtà!

"Sbarco", scultura in bronzo, alluminio e acciaio di Velasco Vitali 
"Fatamorgana", scultura in alluminio e tessitura metallica di Velasco Vitali
First Sunday paddling on Maggiore Lake after the end of our summer trip around Corse.
Among the mountains there already is a lot of snow (sigh!) and the lake is very low, more than one meter under the usual level: but its sweet water is quite enough to absterge our solar panels, the spare paddles and the equipment out of measure for the bath...
After lunch, we were finally able to put into the water the kayaks too: now they are empty, light, high-speed and tremendously unbalanced... Very different from the heavy kayaks we have used in the last weeks for the summer trip!
So yesterday we've choose for a "modern art tour" along the lake: the big canoe in Pallanza and the bare tree near the Mother Island... a simple way to better accept the way back to the daily life...

1 commento:

  1. Arriva "The Apprentice"... Che ne dite di questo nuovo reality con Briatore su Cielo? http://youtu.be/NM4QXoIR4tk

    RispondiElimina

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog BlogItalia - La directory italiana dei blog