IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

E' nato Voyager

E' nato Voyager
Dopo diversi anni di gestazione, dalla collaborazione con CS Canoe, è nato Voyager, kayak da navigazione a medio raggio. In questa barca ho inserito le caratteristiche che, dopo 25 anni di attività e più di 20.000 miglia pagaiate, ho ritenuto rilevanti per un mezzo destinato a questo utilizzo. Qualche numero: lunghezza 585 cm, larghezza 50 cm, volume 310 lt, peso in VTR 23 Kg. Prima della produzione, il prototipo dovrà superare una fitta serie di test, ma già le prime semplici prove fanno ben sperare... Sarà possibile testare Voyager durante gli incontri dove saremo presenti. Mauro

Voyager è pronto!
Con le ultime modifiche apportate Voyager ha raggiunto la maturità
ed è pronto per la produzione industriale...

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci Mauro Ferro

venerdì 20 aprile 2012

Le avventure in acqua di Guido...

Domani prendono il via le avventura in acqua di Guido! Anzi, di due Guido.
Guido Grugnola inizia il periplo della Sicilia per proseguire con il suo Round Italy Cruise dopo il giro di'Italia in solitaria del 2011: la sua aspirazione è quella di presentare il patrimonio naturalistico di un nuovo tratto del litorale italiano e salvarlo da ogni forma di abuso e degrado. Non basterà forse una pagaiata intorno all'isola per raggiungere l'obiettivo ambizioso che Grugnola si è riproposto ma la sua ricca raccolta video-fotografica della costa può aiutare tutti noi, canoisti e non, a conoscere lo stato in cui versano la nostra terra ed il nostro mare. Una nuova campagna di difesa ambientale a colpi di pagaia e di macchina fotografica che merita di essere seguita e sostenuta: il link al blog di Grugnola è da tempo attivo sul blog di Tatiyak e non perderemo neanche un messaggio!


Guido Morandini, invece, inizia il suo viaggio Spartiacque per seguire sull'acqua il percorso del marmo bianco con cui fu costruito il Duomo di Milano. Guido è un regista televisivo, ma anche un viaggiatore, soprattutto un canoista: appassionato di paesaggio, tutela ambientale ed architettura, ha trovato un modo intelligente e curioso per riunire tutte le sue passioni in un grande viaggio di scoperta, di studio e di incontro. Ha conosciuto Angelo, ha costruito con lui una barca antica come il barcé e con l'aiuto di una bicicletta ed un carrello sofisticato cercherà di risalire da Valenza a Milano poi al Lago Maggiore e ancora fino alle Cave di Candoglia... Il suo blog su Rai5 è solo il preludio della trasmissione che prenderà vita con il viaggio: tanti video interessanti, tantissimi messaggi (più o meno subliminali), molti personaggi, moltissima acqua (anche dal cielo in questi giorni di cattivo tempo) e anche un invito a riscoprire il paesaggio seguendo i ritmi lenti della natura, del fiume e del lago. Siamo sicuri che Spartiacque ci riserverà ancora tante sorprese, a cominciare dalla diretta streaming in onda stasera alle ore 19.00 su RAI5!


Two friends of us, both with the same name of Guido, are starting tomorrow two marvellous adventures.
Guido Gregnola wants to circumnavigate Sicily island: after his Round Italy Cruise on 2011, this year he tries to complete the periplus of Sicily to promote, defense and show the Italian seacoast. To protect the land and the sea from all kind of abuse and degradation maybe it is not enough this long lonely paddle but we are conivenced that the big ammount of video and pictures that Guido will realize is a really goog job to attempt the result.
Guido Morandini starts his Spartiacque trip to show the travel on the water of the white murble used to buil the Dome of Milan. He is a film maker, an architect and a globtrotter, above all he is a kayaker and he wants to show a different way to discover land and cities along the river and the lake. He uses an old Italian boat called barcé and if he cannot rowing he will try to transport the boat on a special bike with a special trailer... so, a special trip on the water and on the land to relive the history, culture and nature of our country. We're sure that Spartiacque will hold lots of surprises!

2 commenti:

  1. Guido Grugnola su Radio Popolare: oggi Jalla Jalla gli ha dedicato un bella intervista sul suo giro in solitaria della Sicilia...
    Forse riesco ad aggiungere il link al blog della trasmissione che seguo volentieri ogni giorno: è bello sentire parlare di kayak alla radio!!!
    http://mir.it/servizi/radiopopolare/blogs/jalla/?p=5105

    RispondiElimina
  2. Da una nota su Internazionale del 6 luglio 2012: "Il regista-viaggiatore Guido Morandini ripercorre in quattro puntate il tragitto del marmo con cui fu costruito il Duomo di Milano, risalendo fiumi e laghi, ma sopratutto il tempo e le tradizioni". Quattro puntate su RAI5 ogni venerdì sera alle ore 22,35 a partire da 13 luglio 2012. Se avete perso una puntata o come noi non avete la televisione, potete vedere il documentario sul blog di SPARTIACQUE a questo link: http://spartiacque.blog.rai.it.
    buona visione!

    RispondiElimina

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog BlogItalia - La directory italiana dei blog