IL BLOG DI TATIYAK

Il kayak è diventato la nostra grande passione, quella che ci appaga al punto da abbandonare tutte le altre per dedicarci quasi esclusivamente alla navigazione.
In kayak solchiamo mari, silenzi, orizzonti ed incontriamo nuovi amici in ogni dove...
Così abbiamo scoperto che la terra vista dal mare... è molto più bella!
Tatiana e Mauro

E' nato Voyager

E' nato Voyager
Dopo diversi anni di gestazione, dalla collaborazione con CS Canoe, è nato Voyager, kayak da navigazione a medio raggio. In questa barca ho inserito le caratteristiche che, dopo 25 anni di attività e più di 20.000 miglia pagaiate, ho ritenuto rilevanti per un mezzo destinato a questo utilizzo. Qualche numero: lunghezza 585 cm, larghezza 50 cm, volume 310 lt, peso in VTR 23 Kg. Prima della produzione, il prototipo dovrà superare una fitta serie di test, ma già le prime semplici prove fanno ben sperare... Sarà possibile testare Voyager durante gli incontri dove saremo presenti. Mauro

Voyager è pronto!
Con le ultime modifiche apportate Voyager ha raggiunto la maturità
ed è pronto per la produzione industriale...

Le nostre pagine Facebook: Tatiana Cappucci Mauro Ferro

mercoledì 20 ottobre 2010

Rescue practise in the swimming pool

Con una settimana di anticipo sulla riapertura invernale della piscina di Besozzo, gli Insegnanti Sottocosta si sono dati appuntamento per un nuovo incontro di approfondimento sulle tecniche di salvataggio e recupero, oltre che per una serie di esercizi divertenti sull'equilibrio e la stabilità.
Finalmente tutti in acqua, ma al caldo!


Ieri sera un manipolo di infaticabili pagaiatori ha occupato la piscina e smaniava per simulare incidenti, recuperi e salvataggi: un confronto aperto e costruttivo che ha permesso di rispolverare le tecniche acquisite e di apprenderne di nuove. Coloro che hanno conseguito nei mesi passati i brevetti BCU ed EPP hanno condiviso con gli altri l'esperienza maturata all'estero, in una serata ricca di spunti di riflessione sulla pratica in sicurezza del kayak da mare.


L'esigenza di ritrovarsi in acqua per approfondire le tecniche di salvataggio è nata nel corso dell'ultimo incontro di aggiornamento promosso dai tecnici Sottocosta del Nord Italia, tenutosi sul Lago di Lugano lo scorso 18-19 settembre, in un fine settimana freddo e piovoso, che ha costretto tutti al riparo e ha animato un lunga discussione teorica sui vari temi trattati della gestione delle scuole, della didattica di insegnamento, della necessità di aggiornamento e così via; siccome il tempo trascorso in kayak si è ridotto ad una mezza giornata, è nato spontaneo il desiderio di prolungare l'incontro con due o tre nuovi appuntamenti tematici, così da poter riprendere e continuare il confronto in acqua.


Abbiamo così provato e riprovato varie tecniche di recupero e salvataggio, simulando diverse condizioni di incidente e di pericolo, valutando di volta in volta come intervenire, cosa richiedere al pericolante, quale manovra adottare a seconda delle sue capacità di collaborazione o meno... è stato molto istruttivo, perchè mettersi nei panni del malcapitato spesso chiarisce le idee più di lunghi seminari teorici.


L'obiettivo dichiarato dell'incontro di ieri sera, come dei prossimi, è quello di ampliare la propria conoscenza teorico-pratica per avere maggiori capacità tecniche in acqua ed aumentate così possibilità di intervento in caso di bisogno, per prestare soccorso ad allievi, amici e compagni di avventure: una pratica di approfondimento che speriamo diventi un appuntamento ricorrente ed irrinunciabile per chi si è votato alla diffusione della cultura del kayak da mare.


La serata si è conclusa con un apprezzato buffet freddo offerto dalla piscina di Besozzo e per un altra ora abbondante abbiamo continuato il confronto davanti a piatti ricolmi di vari stuzzichini e a ad numero imprecisato di bottiglie di birra!
Il prossimo incontro in piscina in programma per martedì 16 novembre sarà incentrato sulle tecniche di rianimazione, ed a questo seguirà un incontro a Chioggia il 15-16 gennaio per un ripasso generale in mare aperto, che speriamo di trovare mosso e ventoso!


With a week in advance on the winter reopening of the swimming pool, we had yesterday evening a Sottocosta coaches meeting about rescue techniques, with a constructive comparison between Italian and BCU - EPP sea kayak standards.
We are all interested in a safe practise of the sea kayak and we hope to improve our personal skills in way to help other kayakers... and to enjoy the fun&balance excercises!
Next meeting about incident managment on Tuesday 16th of  November and after that another open sea meeting in Chioggia on the 15th and 16th of January, where we hope to find a windy rough sea!

Nessun commento:

Posta un commento

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog BlogItalia - La directory italiana dei blog